Calcio per cani, devo o non devo integrarlo? - ADVANCE

Calcio per cani, devo o non devo integrarlo?

Il calcio è un minerale essenziale sia per i cani che per l'uomo. Quando ti dicono che il tuo cane potrebbe avere un problema con il calcio, potresti chiederti se sia necessario un integratore. Dare al cane del calcio senza una consulenza professionale è pericoloso e può provocare malattie.

In questo articolo imparerai tutto sul calcio per cani, quando è necessario integrarlo e, soprattutto, perché non devi darglielo senza una prescrizione.

 

CALCIO PER CANI: QUAL È LA SUA FUNZIONE?

 

Il calcio è uno dei minerali che chiamiamo essenziali: una sostanza che deve essere in equilibrio con altri minerali come ad esempio il magnesio e il fosforo. 

 

Sia un deficit che un eccesso di calcio producono sintomi e provocano malattie. Ecco perché il calcio per cani deve essere naturalmente bilanciato nella dieta del tuo amico peloso. Devi ricordare che:

  • Il calcio deve essere presente nel cibo che il cane mangia, la cui formula terrà già conto dell'apporto di questo minerale.

  • Spesso non è necessario che il cane prenda il calcio come integratore, non darglielo mai senza prescrizione.

  • L'eccesso di calcio porta a problemi nello sviluppo.

Qui trovi tutto ciò che devi sapere sull’anemia nei cani.

 

A cosa serve il calcio nei cani?

 

Il calcio per cani è coinvolto in diversi processi essenziali della loro vita:

  • Partecipa allo sviluppo dello scheletro.

  • Fa crescere i denti.

  • Mantiene le cellule in un sistema strutturale.

  • Interviene in quella che chiamiamo funzione regolatrice: permette di contrarre i muscoli, trasmettere impulsi nervosi o regolare il metabolismo delle cellule e dei loro enzimi.

Come mantenere il calcio per cani al giusto livello?

 

Il livello stabile di calcio per i cani viene mantenuto nel loro corpo in modo autoregolante e grazie all'azione di vari regolatori. Questi sono vitamine e ormoni. La vitamina D è molto importante per il corretto assorbimento del calcio: è presente nel corpo del tuo cane nella sua forma attiva, chiamata calcitriolo.

 

Anche il paratormone e la calcitonina si uniscono in questa azione di regolazione della vitamina D e aiutano il calcio a raggiungere l'osso e ad essere depositato. Essi regolano anche l’assorbimento di questo minerale da parte dell'intestino e la successiva espulsione da parte del rene.

 

 

La carenza o l'eccesso di calcio per i cani può portare a malattie neurologiche, sintomi muscolari e scheletrici e problemi cardiaci.

 

Qui trovi altre informazioni sui problemi articolari nei cani.

 

I problemi da eccesso di calcio

 

Se il tuo cane ha un eccesso di calcio nel suo corpo, possiamo notare depressione, vomito, inappetenza... Le patologie ossee e articolari possono essere piuttosto gravi nel lungo termine. Inoltre, possono comparire malattie cardiache, del sistema nervoso e renali.

 

Se hai dei dubbi sulla salute del tuo cane, dovresti consultare il veterinario.

 

CALCIO PER CANI: QUANDO INTEGRARLO?

 

La carenza di calcio nei cani è in realtà rara. Se il tuo cane viene nutrito con un'alimentazione equilibrata e di qualità, non dovrebbe essere carente di calcio.

 

Il calcio viene conservato come deposito nelle ossa del cane e viene utilizzato nelle fasi vitali dove è più necessario: durante lo sviluppo, la gravidanza o l’allatamento. Qualora la dieta del cane fosse povera di calcio, il suo corpo utilizzerà quello che ha immagazzinato. Ciò può portare ad un'ulteriore usura delle articolazioni e delle ossa. 

 

Nei casi in cui la dieta è stata insufficiente per l’apporto di calcio e durante il recupero da frattura o nel periodo post-partum quando compare l'eclampsia, ad esempio, sarebbe utile fornire calcio al cane. Tuttavia, non dare mai di tua spontanea volontà un integratore di calcio al tuo cane - consulta sempre il veterinario.

Scopri il cibo migliore per il tuo cane

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti