Cani maschi in calore, di che si tratta? - ADVANCE

Cani maschi in calore, di che si tratta?

Gli ormoni e alcuni fattori esterni possono influenzare il comportamento sessuale del tuo cane e renderlo difficile da controllare. Ma il calore esiste davvero nei cani maschi o è possibile solo nelle femmine? Vediamo.

 

COS È IL CALORE?

 

Il calore è quel periodo del ciclo ovarico in cui le cagne sono sessualmente ricettive al maschio per riprodursi.

 

Il primo calore di una cagna arriva di solito tra i 6 e i 9 mesi di età. Da quel momento in poi, si ripete solitamente ogni 6 mesi, anche se questo può variare molto a seconda della razza e della taglia, essendo le razze piccole le più precoci.

 

Il comportamento sessuale delle femmine cambia a seconda della fase del ciclo in cui si trovano. Questo si divide in proestro (fase di sanguinamento), estro (fase ricettiva, alla fine della quale avviene l'ovulazione), diestro (fase tranquilla) e anestro (fase inattiva).

 

È durante l'estro che la cagna mostra cambiamenti fisici e comportamentali, con l'obiettivo di avere dei cuccioli e ciò è noto come calore. Ma cosa succede ai cani maschi?

 

CANI MASCHI IN CALORE, È POSSIBILE?

 

Nei maschi, la maturità sessuale avviene un po' più tardi rispetto alle femmine, anche se dipende molto dalla razza e dalla taglia. Da quel momento in poi, il maschio può produrre sperma ed è in grado di procreare durante tutto l'anno. Quindi, nel suo caso, non ci sono cicli di fertilità.

 

Per questo motivo, tecnicamente, non si può parlare di cani maschi in calore.  

 

Anche se, una volta che hanno raggiunto la maturità sessuale, si possono notare grandi cambiamenti nel comportamento che vengono definiti “calore” anche nei cani maschi. Questi cambiamenti sono innescati principalmente dall'effetto dei feromoni prodotti dalle femmine in calore.

 

Questi feromoni sono progettati per attrarre il maschio e innescare il suo comportamento sessuale. Così, in qualsiasi momento dell'anno, se c'è una cagna in calore nelle vicinanze, il tuo amico può ricevere gli stimoli che gli faranno "perdere il controllo".

In qualsiasi momento dell'anno, se c'è una cagna in calore nelle vicinanze, il tuo cane può ricevere gli stimoli che gli faranno "perdere il controllo".

 

CANI MASCHI IN CALORE: CARATTERISTICHE COMPORTAMENTALI

 

Il comportamento associato a quello che a volte chiamiamo calore nei cani maschi può variare molto da un individuo all'altro. Ma se il tuo compagno sta attraversando un tale periodo, potrai notare in lui queste caratteristiche:

  • È irrequieto, ansioso e iperattivo.

  • Segna frequentemente diverse superfici e oggetti con piccole quantità di urina.

  • Tenta di scappare (se questo è il caso, tienilo d'occhio, perché se scappa di casa potrebbe perdersi o avere un incidente).

  • Ha perso l'appetito e non mangia, o mangia meno, ed è apatico.

  • Vocalizza in modo esagerato: ulula, piange e abbaia insistentemente.

Controllare questi comportamenti può essere complesso o addirittura impossibile. Quindi, se il tuo amico peloso soffre spesso i segni del "calore", il modo più efficace per porvi fine è la sterilizzazione. Tuttavia, si raccomanda prima di tutto di consultare un veterinario sulle diverse opzioni disponibili, così come i rischi e i benefici di ciascuna di esse.

 

 

Hai visto che quello che a volte viene chiamato calore nei cani maschi non è altro che una reazione naturale alla presenza di una femmina in calore. Pertanto, il tuo amico può sperimentare questa situazione e i cambiamenti comportamentali che ne derivano in qualsiasi momento dell'anno.

Scopri il cibo migliore per il tuo cane

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti