Come fare il bagno al cane a casa - ADVANCE

Come fare il bagno al cane a casa

Il tuo cane ama fare il bagno oppure lo odia? In entrambi i casi, abituarlo a questo rituale di igiene è essenziale per mantenerlo in salute.

Per non far mancare alcun dettaglio e viverlo come momento piacevole per entrambi, abbiamo preparato questo post su come fare il bagno al cane a casa. La guida include come prendersi cura del pelo a seconda della razza; qual è la frequenza ideale con cui si dovrebbe fare il bagno al proprio cane, e una guida dettagliata passo dopo passo per facilitare il compito il più possibile.

 

È L'ORA DEL BAGNO

 

Se il tuo cane puzza, potrebbe aver bisogno di un bagno. Per i cani, il bagno è una routine essenziale. Non è solo un aspetto vitale per la salute e il benessere del tuo cane, ma anche per la tua. È vero che puoi scegliere un centro specializzato in questi trattamenti. Tuttavia, fare il bagno al cane a casa può essere molto utile. Con un po' di pazienza, potrai rendere il bagno un momento piacevole per entrambi e rafforzerà il vostro legame.

 

Prima di riempire la vasca, tieni presente che, per renderlo un compito il più confortevole, semplice e tranquillo possibile, è necessario curare alcuni dettagli. Pertanto, prima di sapere come fare il bagno ad un cane dobbiamo pensare ai fattori che rendano questa routine adeguata ad ogni singolo caso.

 

BAGNO CANE: FATTORI DETERMINANTI

 

Anche se alcuni cani odiano fare il bagno, sono in molti ad amarlo. Se questo è il tuo caso, sei già un bel passo avanti. Se non lo è, non disperare. Stabilendo una routine in base alla razza, al carattere e allo spazio che hai in casa, puoi gradualmente assicurarti che il tuo cane almeno non scappi quando sente dire "bagno".

Come per l’apprendimento di altre routine, come fare i bisogni fuori, dormire nel posto giusto... il tuo cane deve imparare che gli farai periodicamente il bagno. Questa routine sarà adattata alle sue caratteristiche: razza, tipo di pelo, carattere... Ma anche alle tue: lo spazio in cui gli fai il bagno, la tua abilità nel farlo, ecc.

 

BAGNO CANE: QUALE FREQUENZA?

 

In generale non c'è uno schema fisso: in estate si può fare il bagno al cane più spesso, in inverno meno. L'importante è non abusare degli shampoo. Sebbene siano creati appositamente per cani, a lungo andare possono danneggiare lo strato di grasso che protegge la pelle e il pelo.

Possiamo stabilire la frequenza del bagno in base ad alcuni parametri:

  • Stile di vita. Dove vive il tuo cane e le sue abitudini quotidiane possono aiutarti a stabilire una frequenza: un cane che vive al chiuso in città non avrà bisogno di bagni frequenti come un cane che vive in campagna e passa molto tempo all'aperto. Nel primo caso, un bagno ogni sei mesi può essere sufficiente. Nel secondo caso, può essere necessario fare il bagno al cane una volta al mese.

  • Tipo di pelo e razza. Uno dei fattori che differenziano alcune razze da altre è il tipo di pelo e la pelle. I cani a pelo corto non avranno bisogno di fare il bagno con la stessa frequenza dei cani a pelo lungo. In ogni caso, esiste una vasta gamma di shampoo e balsami per ogni tipo di pelo. Non esitare a chiedere consiglio al veterinario.

  • Problemi alla pelle. Se il tuo cane è soggetto a malattie della pelle, il veterinario stabilirà probabilmente la giusta frequenza per il bagno, così come i prodotti che potrai usare. Se hai domande, chiedi a lui.

 

BAGNO CANE: COMMENTI PRELIMINARI

 

Prima di imparare a fare il bagno al cane, ci sono alcune considerazioni da fare. Come abbiamo già sottolineato, dovresti avere uno shampoo specifico che si adatta alle caratteristiche del tuo cane. Se, ad esempio, ha la pelle atopica, è meglio usare uno shampoo adeguato, come ADVANCE Atopic Shampoo.

 

Segui i preparativi necessari e non lasciare nulla al caso: tieni pronti degli asciugamani e una fonte di calore (come un asciugacapelli) per asciugare bene la pelle del tuo cane; non dimenticare di avere a portata di mano qualche premio: è molto importante rafforzare i comportamenti giusti.

 

Ricorda che non devi fare il bagno al tuo cucciolo finché non ha completato le vaccinazioni; o se il veterinario ti dice di farlo. Se il cucciolo prende freddo in questa fase della crescita, il suo sistema immunitario potrebbe venirne influenzato e il cane potrebbe essere esposto ad alcune gravi malattie.

 

Se il tuo cucciolo ha bisogno di un bagno perché si è sporcato, hai due possibilità: lavarlo a secco o usare le salviettine igieniche per cani. Se il bagno è indispensabile, usa uno shampoo speciale per cuccioli e assicurati di asciugarlo bene per evitare che prenda freddo.

 

Infine, ricorda che è molto importante garantire che l'esperienza del bagno sia positiva: è la chiave per poterlo ripetere in futuro senza problemi. Se noti che il tuo cane è stressato o ansioso, è meglio interrompere il bagno e riprendere in un altro momento. Alcuni cani hanno bisogno di diversi giorni di addestramento e di molta pazienza per completare un bagno. È meglio abituare il cane fin da piccolo.

 

BAGNO CANE: ECCO COME FARE

 

È giunto il momento, vediamo come si fa il bagno al cane a casa. Quando hai tutto pronto, scegli lo spazio dove fare il bagno e portaci il tuo cane. Poi, segui questi passaggi:

  • Per cominciare, usa acqua tiepida, tra i 38 e i 39 gradi. Inizia bagnando le estremità e poi la zona lombare. Piano piano arriva fino alla testa.

  • Quando tutto il pelo è completamente bagnato, applica lo shampoo e distribuiscilo sul pelo del cane. Strofina delicatamente tutto il corpo.

  • Fai particolare attenzione alle orecchie del cane. Dovresti evitare di farci entrare troppa acqua, altrimenti potrebbero infettarsi. Infatti, può essere consigliabile utilizzare tappi per le orecchie del cane, o dei classici batuffoli di cotone.

  • Anche gli occhi sono una zona sensibile. Evita che vi entri dello shampoo. Se ciò dovesse accadere, sciacqualo con molta acqua fresca e consulta il veterinario.

  • Dopo aver insaponato il cane, sciacqualo con abbondante acqua. Non dovrebbe rimanere alcuna traccia di shampoo. Ripeti l'intero processo se lo ritieni necessario o se indicato dal produttore dello shampoo.

  • Quando è il momento di asciugare il cane, dovresti prima utilizzare un asciugamano. Una volta rimossa l'umidità in eccesso, spazzola il pelo del cane e, se è a pelo lungo, pettinalo bene e sciogli i nodi che trovi. È molto importante asciugare bene le zone sensibili allo sviluppo di dermatiti, quelle con molto pelo o dove si formano le pieghe (soprattutto in razze come Shar Pei, Pechinese o Bulldog inglese).

  • Infine, utilizza un asciugacapelli con calore modulabile. Ricorda che quest'ultimo passaggio può essere molto spiacevole per alcuni cani. Una buona strategia è quella di abituarlo al rumore e all'effetto dell'aria qualche giorno prima del bagno. Rafforza il suo comportamento corretto con ricompense.

Se non è possibile utilizzare l'asciugacapelli, puoi creare un ambiente caldo nella stanza con termosifoni o altre fonti di calore che aiutino il cane da asciugarsi completamente. In questo caso, fai molta attenzione ad evitare ustioni e altre situazioni dannose per il tuo amico peloso.

Come hai potuto vedere, fare il bagno al cane a casa può essere un'opzione gratificante per entrambi. Tuttavia, è necessario sapere che questa operazione non è priva di complicazioni. È quindi una buona idea imparare a fare il bagno al cane e curare tutti i dettagli per rendere l'operazione un successo.

Abituare il tuo cane fin da piccolo è la strategia migliore.

In questo modo, entrambi imparerete progressivamente e perfezionerete la routine del bagno. Non dimenticare di usare tutta la tua pazienza e il tuo amore: sono la chiave per gestire la situazione nel miglior modo possibile.

Scopri il cibo migliore per il tuo cane

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti