Congiuntivite cane: sintomi e trattamento - ADVANCE

Congiuntivite cane: sintomi e trattamento

La congiuntivite nei cani è un problema comune ed è facile da identificare. Ecco i suoi sintomi, i tipi esistenti e il relativo trattamento che devi offrire al tuo amico peloso.

La congiuntivite è un'infiammazione della congiuntiva, che è la membrana chiara che riveste la zona bianca degli occhi e l'interno delle palpebre.

 

 

SINTOMI CONGIUNTIVITE CANE

 

I segni e i sintomi che di solito accompagnano la congiuntivite nel cane sono:

  • Arrossamento della congiuntiva.

  • Lacrimazione eccessiva e continua e secrezioni oculari con formazione di cispe, a volte biancastre o anche giallastre o verdastre se c'è un'infezione.

  • Prurito e dolore che possono impedire al cane di aprire l'occhio e portarlo a battere le ciglia in modo spasmodico involontario.

  • Gonfiore delle palpebre.

 

TIPI DI CONGIUNTIVITE CANE

 

A seconda di ciò che causa la congiuntivite nel cane, sarà di un tipo o di un altro.

 

La congiuntivite allergica, per esempio, è causata da una reazione di ipersensibilità agli allergeni ambientali (come il polline o gli acari della polvere), alcuni alimenti o punture di insetti. È molto comune, di solito si verifica in entrambi gli occhi e non è contagiosa.

 

La congiuntivite infettiva, invece, è causata da una moltitudine di virus e batteri diversi e di solito inizia in un occhio, finendo poi per colpire entrambi. Oltre ai sintomi che abbiamo già descritto, in questi casi il cane può averne altri quali tosse, disturbi respiratori, febbre, apatia, ecc.

 

Anche le congiuntiviti traumatiche sono comuni nei cani e sono causate da piccoli urti o ferite provocate da agenti esterni come fili d'erba, peli, piccole schegge, ecc.

 

Invece la congiuntivite parassitaria, come suggerisce il nome, è causata da parassiti, per esempio la temuta Leishmaniosi o un verme chiamato Thelazia, che si trova nell'occhio e causa congiuntivite, prurito e infiammazione del bordo delle palpebre e può colpire anche persone e altri mammiferi.  

 

Anche gli spray, il fumo e i gas rilasciati da alcuni prodotti chimici possono causare congiuntivite se entrano in contatto con gli occhi del tuo cane.

 

Inoltre, ci sono altri tipi e cause di infiammazione delle congiuntive (“l'occhio secco" che può essere prodotto da alcuni farmaci, interventi chirurgici agli occhi, traumi o alcune malattie; la congiuntivite follicolare, ecc.), quindi è importante che tu vada dal veterinario affinché possa esaminare il tuo compagno peloso e trattare il problema nel modo migliore a seconda del caso specifico.

 

Questo è essenziale per evitare che la situazione peggiori e che la vista o la salute generale del tuo cane ne risenta.

 

TRATTAMENTO CONGIUNTIVITE CANE

 

Nel caso della congiuntivite nel cane, il trattamento mira a controllare ed eliminare, da un lato, i sintomi fastidiosi che provoca e, dall'altro, la sua causa.

 

A seconda del caso e dello stato del tuo amico a quattro zampe, il veterinario può raccomandare quanto segue:

  • Detergenti specifici per gli occhi. Dovresti usarli con attenzione e, se hai bisogno di un tessuto per applicarli, usa una garza invece del cotone idrofilo per evitare di lasciare residui di fibre all'interno dell'occhio.

  • Collirio topico e pomate da applicare sull'occhio. Per essere veramente efficaci, questi trattamenti devono essere somministrati con la frequenza e la durata indicate dal veterinario.

  • Trattamenti orali o iniettabili. In questo caso, è essenziale seguire alla lettera le istruzioni prescritte.

  • Trattamento chirurgico. In certi casi, può essere necessario un intervento chirurgico agli occhi per eliminare il problema.

Inoltre, a volte è consigliabile utilizzare collari elisabettiani per evitare che il cane si gratti l'occhio o lo sfreghi con un oggetto.

 

 

Le congiuntiviti nei cani sono di solito semplici da curare, ma devono essere trattate in tempo e correttamente per evitare complicazioni. Inoltre, questa patologia può indicare la presenza di qualche altro problema di salute, quindi è importante prestare attenzione ai possibili sintomi e, se si presentano, andare dal veterinario.

 

Come sempre, la prevenzione, che comporta il rispetto delle raccomandazioni di vaccinazione, le abitudini di igiene degli occhi e un’alimentazione corretta, è essenziale per la salute del tuo amico peloso.

Scopri il cibo migliore per il tuo cane

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti