Il cucciolo di Lhasa Apso | Advance

Il cucciolo di Lhasa Apso

Di origine tibetana, questo cucciolo adotta maniere feline sin dai primi mesi di vita. Indipendente sicuro di sé, il Lhasa Apso è capace di ottenere quello che vuole dal suo padrone grazie al suo incanto.

Affrettati ad addestrare il tuo cucciolo Lhasa Apso già prima che emerga la sua forte personalità. Il Lhasa Apso pecca spesso di avere un carattere un po' complicato e “divinizzato”, sul quale dovrai lavorare nei suoi primi mesi di vita. Per evitare che il tuo cane diventi capriccioso, inculcagli il concetto di obbedienza sin da piccolo.

INDIPENDIENTE, MA NON SOLITARIO

Questo cucciolo, elegante e raffinato, è molto indipendente e autosufficiente. Il cucciolo di Lhasa Apso è estremamente socievole e ha bisogno del contatto con gli esseri umani, perciò non lasciarlo mai da solo per periodi prolungati. Il Lhasa Apso si distingue per il suo eccellente senso dell’udito.

LA CURA COME METODO DI ADDESTRAMENTO

Il carattere particolare del cucciolo di Lhasa Apso lo porta a non accettare facilmente l’autorità che cerchi di trasmettergli. Le sessioni di cura e pulizia, obbligatorie in un cucciolo, diventano un’arma di addestramento imbattibile con cui è possibile rafforzare il controllo sul cucciolo

Dato il suo carattere forte, per mantenerlo tranquillo inizia dandogli delle caramelle che potrai gradualmente sostituire con elogi e carezze. Tutti i gesti della toelettatura riusciranno a consolidare la tua autorità sul cane e a migliorare il vostro legame.

COME SISTEMARIO E AGGHINDARLO?

Per la toeletta del tuo cucciolo sostanzialmente ti servono una spazzola di setole di cinghiale, un pettine fine e un paio di forbici. Fai salire il cucciolo su un tavolo coperto da un foglio di plastica. Dopo averlo sistemato:

X

Articoli che
potrebbero interessarti