Puntura di vespa nel cane, cosa fare? - ADVANCE

Puntura di vespa nel cane, cosa fare?

Dalla primavera in poi, le vespe tornano a volare in giro e il tuo cane, in quanto animale curioso, può avvicinarsi troppo e scoprire che sono insetti ostili. In questo articolo, parleremo delle punture di vespa nel cane, dei sintomi che possono causare, di quanto siano gravi e di cosa fare se il tuo compagno peloso viene punto.

 

PUNTURA VESPA CANE: I SINTOMI

 

I sintomi di una puntura di vespa in un cane dipendono da diversi fattori: il numero di punture (maggiore è il numero, maggiore è il veleno), il punto del corpo colpito e se l'animale è allergico al veleno della vespa. La maggior parte delle volte non ci saranno complicazioni o pericoli di rilievo, anche se possono essere fastidiose e si dovrebbe sempre tenere d'occhio il cane dopo una puntura.

  • Se il tuo cane ha una sola puntura di vespa, è normale che la zona si gonfi e diventi rossa. Probabilmente farà male e pungerà, ma nient’altro.

  • Se il cane viene punto sul muso, può avere una reazione allergica locale (chiamata angioedema) che provoca un gonfiore eccessivo della zona intorno alla puntura. Questo gonfiore si verifica di solito entro mezz'ora dallo spiacevole evento.

  • A volte, se il tuo amico a quattro zampe cerca di mordere l'insetto, questo può pungerlo in bocca. In tal caso, potrebbe essere necessario andare subito dal veterinario perché, se la lingua o la gola si gonfiano troppo, il cane potrebbe avere difficoltà a respirare.

  • Se viene punto più volte, la quantità di veleno che il tuo cane riceverà è maggiore e questo può portare ad una reazione più forte, anche allo shock anafilattico, soprattutto se l'animale è allergico al veleno di vespa. Se ciò accade, noterai vomito o diarrea, mucose pallide, debolezza e problemi respiratori: chiama urgentemente il veterinario.

 

PUNTURA VESPA CANE: COSA FARE

 

Quando il tuo cane viene punto da una vespa, la prima cosa da fare è rimanere il più calmi possibile.

  • Se invece di una vespa si tratta di un'ape e ha lasciato il pungiglione, è meglio rimuoverlo con cautela. Puoi provare a tirarlo lateralmente con un'unghia o anche con un cartoncino, cercando sempre di non romperlo perché potrebbe rilasciare più veleno.

  • Mettere del ghiaccio avvolto in un panno sopra la puntura aiuta a ridurre il gonfiore e diminuisce il dolore. Molte volte, se la puntura è solo una e sulla parte esterna della pelle, il ghiaccio è sufficiente per controllare il problema.

  • Se il tuo cane è stato punto in bocca, se ha una parte del viso molto gonfia, o se noti sintomi di shock anafilattico, rivolgiti al veterinario il prima possibile.

  • Il veterinario può consigliare la somministrazione di cortisone o antistaminici per ridurre l'infiammazione e curare la puntura di vespa. In questo caso, l'ideale sarebbe tenere il cane sotto osservazione per circa 20 minuti per controllare che il farmaco funzioni e che la situazione non peggiori.

Evitare le punture di vespe sui cani è difficile, anche se si può controllare ciò che il nostro amico peloso fa quando è all'aperto. Fortunatamente, il più delle volte il problema non sussiste, ma dovresti sempre tenere d'occhio il tuo cane dopo una puntura nel caso in cui abbia una brutta reazione. Se hai un dubbio, o se noti uno dei sintomi sopra descritti, ti consigliamo di recarti dal veterinario il prima possibile.

Scopri il cibo migliore per il tuo cane

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti