Anemia gatto: le cause e come individuarla - ADVANCE

Anemia gatto: le cause e come individuarla

L'anemia nel gatto, come nell'uomo, non è una malattia, anche se può avere conseguenze molto gravi. È un problema del sangue che può avere molte cause e, in base ad esse, il suo trattamento cambierà.

Di seguito ti spiegheremo cos'è l'anemia nel gatto, così da aiutarti a prenderti cura della sua salute nel modo migliore.

 

ANEMIA GATTO, CHE COS’È?

 

L'anemia nel gatto è una mancanza di globuli rossi nel sangue. Le ragioni che portano a questa condizione possono essere molteplici, come ad esempio un problema di pulci, un problema di salute o una grande perdita di sangue per un grave incidente.

 

Esistono due tipi di anemia nel gatto. Da un lato abbiamo le anemie rigenerative, ovvero quelle causate da una grande perdita di sangue: in questi casi, a meno che non abbia avuto un incidente mortale, il tuo gatto potrà tornare in buona salute senza l’assunzione farmaci (anche se potrebbe aver bisogno di una trasfusione). Dall’altro lato, abbiamo invece le anemie non rigenerative, in cui l'animale non può riprendersi da solo: questo è spesso il caso quando è presente una malattia ed è un tipo di anemia più difficile da risolvere.

Esistono due tipi di anemia nel gatto: rigenerativa e non rigenerativa.

 

ANEMIA GATTO: I SINTOMI

 

L'anemia non è contagiosa ma è grave, quindi se noti sintomi nel tuo gatto, è essenziale andare dal veterinario il prima possibile per farlo controllare e per trovare il giusto trattamento.

 

I sintomi dell’anemia nel gatto possono essere i seguenti:

  • Occhi e/o bocca più pallidi del normale

  • Sonnolenza e letargia

  • Intolleranza all'esercizio fisico

  • Diminuzione dell'attività in generale

  • Prurito, uno strano comportamento in cui il gatto morde o ingerisce oggetti non commestibili

 

ANEMIA GATTO: LE CAUSE

 

L’anemia nel gatto può avere diverse origini:

  • Trauma grave: un colpo o un incidente grave che causa emorragie interne o esterne può rendere il gatto anemico. Per questo motivo, tali incidenti devono essere trattati con urgenza.

  • Pulci: le gravi infestazioni di pulci possono causare anemia nel gatto perché, sebbene questi parassiti siano minuscoli, un gran numero di essi ha bisogno di molto sangue per nutrirsi. Il trattamento è facile ed efficace, basta applicare un prodotto antipulci sul gatto e questi parassiti scompariranno nel giro di poche ore. Tuttavia, se ti accorgi della presenza di molte pulci, è meglio far controllare il tuo felino da un professionista, in modo da essere sicuri che non abbia bisogno di ulteriori cure.

  • Farmaci: alcuni farmaci possono avere effetti collaterali che possono rendere anemico il tuo gatto. In questi casi, l'anemia dovrebbe essere curata dal veterinario e, naturalmente, è consigliabile smettere di somministrare al gatto tali farmaci il prima possibile.

  • Malattie virali: alcune malattie possono causare anemia nel gatto, come il virus della leucemia felina che può essere però prevenuto con la vaccinazione, o il virus dell'immunodeficienza felina. Sono entrambi contagiosi, quindi fai attenzione se hai più di un gatto in casa o se il tuo gatto va in giro.

 

ANEMIA GATTO: LE TERAPIE

 

Il trattamento dipenderà dalla causa dell'anemia del tuo felino, ecco perché è così importante che il veterinario esamini il gatto e ti consigli cosa fare. Inoltre, un'alimentazione di alta qualità con tutte le sostanze nutritive necessarie aiuterà il tuo compagno peloso a rimanere forte di fronte alle malattie.

 

In breve, l'anemia nel gatto è un problema che può avere cause diverse e non può essere ignorato, perché metterebbe in pericolo la vita del tuo animale. Le visite annuali dal veterinario per i controlli e le vaccinazioni, insieme a una dieta completa, equilibrata e di qualità, contribuiranno a prevenire questo problema.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti