Atassia gatto: cosa c'è da sapere? - ADVANCE

Atassia gatto: cosa c'è da sapere?

Probabilmente avrai sentito parlare dell'atassia nel gatto, una delle malattie più comuni di questa specie animale.

Si definisce come una mancanza di coordinazione, equilibrio e precisione nei movimenti, e ci sono diverse ragioni per cui può presentarsi in un gatto. Qui sotto troverai tutto ciò che devi sapere su questa malattia.

 

ATASSIA GATTO, COS’È?

 

L'atassia in sé è un sintomo di una patologia che si verifica nel sistema nervoso del gatto. Questa malattia si manifesta con la perdita di equilibrio e l'instabilità del felino quando cammina; può anche influenzare la posizione del corpo, specialmente la testa e gli arti. Queste difficoltà causate dall'atassia si verificano quando una parte del corpo che controlla i movimenti ha qualche tipo di problema. Le aree che possono causare atassia nel gatto sono:

 

SISTEMA SENSORIALE

 

Uno squilibrio nel sistema sensoriale può causare atassia sensoriale. Questo tipo di atassia fa sì che il gatto stia spesso in piedi, con le gambe divaricate, portando i muscoli in questa zona ad indebolirsi molto, proprio come il resto.

 

L'atassia sensoriale appare alla nascita o durante i primi giorni di vita, poiché è dovuta a un problema di sviluppo; per questo motivo, non inizia nei gatti già adulti. I gatti che nascono con l'atassia, non necessariamente ce l’avranno per sempre; infatti, essendo piccoli e attivi, hanno maggiori possibilità di superare la malattia.

 

SISTEMA VESTIBOLARE

 

L'atassia vestibolare è un disturbo neurologico che colpisce il sistema vestibolare dei gatti. Questo sistema è responsabile del mantenimento dell'equilibrio del gatto rispetto al centro di gravità, oltre a regolare la posizione degli occhi, del tronco e degli arti.

 

Per cui, questa atassia si mostra per lo più con l'inclinazione della testa, in modo che le orecchie siano più vicine al suolo.

 

CERVELLETTO

 

In questo caso, l'atassia è causata da un problema nella zona del cervelletto, che è responsabile del coordinamento del movimento, e si chiama atassia cerebrale. I gatti che soffrono di questo tipo di atassia tendono a ondeggiare da un lato all'altro quando camminano.

 

ATASSIA GATTO, LE POSSIBILI CAUSE

 

Le cause di queste difficoltà legate all'atassia sono di solito dovute a lesioni di uno dei sistemi menzionati sopra. Possono anche essere il risultato di un ictus o di un incidente, di condizioni muscolari, del sistema nervoso o del cervelletto.

 

Ci sono anche casi in cui il problema appare durante la gravidanza, quando la madre viene vaccinata. In questa situazione la gatta è esposta a farmaci tossici e lei e i suoi cuccioli possono essere infettati dal virus della panleucopenia felina alla fine della gravidanza.

 

ATASSIA GATTO, PUÒ ESSERE SUPERATA?

 

Tutti questi casi di atassia sono diversi e, come tali, non hanno sempre le stesse soluzioni o trattamenti. Infatti l'atassia nei gatti in molti casi non ha cura.

 

In generale, l'atassia vestibolare è quella con i migliori tassi di recupero. In questi casi, bisogna identificare il problema nel sistema vestibolare e, da questo punto in poi, è necessario vedere se è possibile correggerlo o meno. Se il problema è causato da qualche tipo di tumore, bisogna valutare se è operabile; se il problema è causato da qualche altra infezione, bisogna studiare se è reversibile.

Ora che puoi riconoscere più facilmente i sintomi dell'atassia nel gatto, noi di ADVANCE ti consigliamo di consultare un veterinario qualora ne comparisse uno, per richiedere un consiglio su ciò che è meglio fare per il tuo gatto.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti