Come effettuare un trasloco quando hai dei gatti - ADVANCE

Come effettuare un trasloco quando hai dei gatti

I gatti sono animali molto territoriali e normalmente non amano molto i cambiamenti, soprattutto quelli che comportano una nuova vita in un luogo sconosciuto. Ecco perché in questo articolo vogliamo darti alcune indicazioni per un trasloco sereno per i tuoi gatti, affinché si adattino bene al loro nuovo spazio.

 

GATTI TRASLOCO: PERCHÉ QUESTI ANIMALI NON AMANO CAMBIARE

 

Traslocare se si hanno dei gatti può essere difficile, dato che si tratta di animali molto sensibili ai cambiamenti e allo stress, tanto da poter causare ansia o addirittura problemi di salute

 

Per essere equilibrato e sano, il tuo gatto ha bisogno di sentirsi sicuro, di conoscere l’ambiente e di eseguire le sue routine quotidiane. Di solito, quando si strofina il viso o affila le unghie in un punto, lascia tracce olfattive per marcare il territorio e riconoscerlo come casa. 

 

Quindi, se è il momento di fare un trasloco e hai un gatto, è bene sapere come aiutarlo ad affrontare la situazione.

 

GATTI TRASLOCO: LE FASI DA SEGUIRE

 

Ci sono tre fasi da seguire per effettuare un trasloco con i gatti e sono legate a prima, durante e dopo l’evento. Ecco cosa puoi fare in ognuna di esse per aiutare il tuo amico felino.

 

PRIMA DEL TRASLOCO

  • Abitualo a stare nel trasportino prima del viaggio. Mettici dentro una coperta e del cibo che gli piace, in modo che lo veda come qualcosa di positivo ed entri senza paura.

  • Rendi divertente il momento dell’imballaggio delle tue cose. Molti gatti amano giocare con le scatole: lasciane alcune in giro, in modo che possa vedere che quello che sta succedendo non è una cosa negativa.

  • Posiziona dei diffusori di feromoni sintetici, lo aiuteranno a rilassarti.

  • Se il tuo gatto è abituato ad uscire fuori, qualche settimana prima del trasloco inizia a tenerlo in casa. Se nota qualcosa di strano, potrebbe nascondersi fuori e non tornare per qualche giorno.

  • Cerca di mantenere la routine del gatto e gioca di più con lui per tenerlo distratto fino al giorno del trasloco.

IL GIORNO DEL TRASLOCO

 

Quel giorno il tuo gatto sarà stressato dallo spostamento di scatole, dal rumore, ecc.

  • Prepara per lui una stanza sicura con le sue cose e un posto dove possa nascondersi e chiudi la porta. Lascia quella stanza per ultima. Se ti è possibile, la cosa ideale in un trasloco con i gatti è spostare loro per ultimi.

Se il tuo gatto si stressa molto nel trasportino o durante il viaggio, parlane con il veterinario: sarà in grado di dirti se è consigliabile dargli un calmante, in modo da non farlo soffrire così tanto.

 

L’ARRIVO ALLA NUOVA CASA

  • Prepara una stanza per il tuo gatto, sarà il suo rifugio finché non si sarà adattato. Lasciagli poi un posto dove nascondersi e tutte le sue cose, un diffusore di feromoni e il suo cibo preferito, anche se il primo giorno potrebbe rifiutarsi di mangiare. Quando lo vedrai più sicuro, lasciagli la porta aperta in modo che possa esplorare il resto della casa.

  • Cerca di mantenere la routine che aveva nell'altra casa.

  • Strofina un capo di vestiario sulla testa del gatto e poi passalo sugli angoli del divano, sui bordi delle porte, ecc. per distribuire i suoi feromoni in tutta la casa. Ripeti l’operazione per qualche giorno fino a quando non inizia a farlo lui stesso.

  • Gioca con lui, dagli attenzione e ricorda che l'arricchimento ambientale è fondamentale per il suo adattamento e il suo benessere emotivo.

  • Non costringerlo ad adattarsi. Normalmente è necessaria una settimana per abituarsi, ma ogni gatto ha i sui tempi.

  • Usa la cuccia, le coperte e i tiragraffi che aveva nell'altra casa perché hanno il suo odore e i suoi segni e lo faranno sentire più a suo agio.

  • Se c’è un accesso all'esterno, aspetta almeno due settimane prima di lasciarlo uscire. Dovresti tenerlo d'occhio finché non si adegua e riconosce il suo nuovo territorio, perché potrebbe tentare di tornare nella sua vecchia casa. In questi casi un microchip o una targhetta di identificazione può aiutare.

Gatti e trasloco sono un binomio complicato, ma si possono seguire alcune piccole indicazioni per ridurre lo stress e aiutare l’animale. Con pazienza, in circa una settimana riuscirà ad adattarsi ma se ciò non dovesse accadere, non esitare a contattare un veterinario o un etologo per aiutarti in questa nuova fase.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti