Desparassitazione | Advance

DEPARASSITAZIONE

Quando il tuo nuovo gatto arriva a casa, la primissima cosa da fare è deparassitarlo. Sapendo che non ospita parassiti fastidiosi che possano influire negativamente sulla sua salute, ti sentirai più tranquillo. Inoltre non ci sarà a rischio di contagio per nessun membro della famiglia o della casa, in particolare bambini e anziani.

VIE DI
TRASMISSIONE

Le vie di contagio o trasmissione dei parassiti nei gatti sono varie. Una è il latte materno perché i gattini possono ingerire le larve di parassiti quando vengono allattati, un’altra è costituita da alimenti contaminati, come topi o uccelli di cui i gatti si cibano ad esempio quando cacciano. Un’altra forma comune è la penetrazione delle larve attraverso la pelle.

I parassiti esterni invece si trasmettono per contatto, come nel caso delle pulci le cui larve e le cui uova possono trovarsi ovunque.

Non utilizzare mai per un gatto prodotti o deparassitanti formulati per i cani.

PARASSITI

FREQUENZA

Come norma generale, occorre deparassitare i gatti da partire alla seconda o terza settimana di vita, dopo di che è consigliabile ripetere il trattamento ogni 3 o 4 mesi per tutta la vita del gatto.

COLLARI

Sul mercato sono disponibili collari grazie ai quali l’animale che li indossa non viene contagiato dalle pulci, ma non devono essere messi a gattini che abbiano meno di 4 mesi di vita e in nessun caso si devono utilizzare per i gatti collari o prodotti esclusivi per i cani.

Articoli che
potrebbero interessarti