Febbre nei gatti: che effetto ha su di loro? - ADVANCE

Febbre nei gatti: che effetto ha su di loro?

Avere la febbre significa che il nostro corpo ha una temperatura più alta del normale e le cause possono essere molteplici e legate a malattie diverse. Come avviene nelle persone, se il tuo gatto ha la febbre può essere sonnolento, svogliato, stanco o non affamato.

In questo articolo, parleremo della febbre nei gatti e di alcune delle cause più comuni che possono causarla nel tuo amico felino.

 

FEBBRE NEI GATTI: QUAL È LA TEMPERATURA NORMALE?

 

La temperatura normale in un gatto è più alta di quella delle persone. I valori normali vanno da 37,8 gradi a 39 gradi. Una temperatura superiore a 39,2 gradi è considerata febbre. Ma come si fa a capire se il gatto ha la febbre? Non basta toccare solo la pelle, l'addome o il naso - bisogna prendere la temperatura per via rettale.

 

Per misurare la temperatura al tuo gatto dovrai, inserire la punta di un termometro digitale nell'apertura rettale e attendere il segnale acustico. Si consiglia quindi di avere un termometro da utilizzare solo per gli animali. Inoltre, come ci si potrebbe aspettare, molto probabilmente avrai bisogno dell'aiuto di qualcun altro - una persona che tenga in braccio il gatto mentre gli misuri la temperatura. Se il tuo gatto ha la febbre, è meglio farlo controllare da un veterinario.

 

CAUSE PRINCIPALI DELLA FEBBRE NEI GATTI

 

La febbre è il sintomo di una malattia o di un problema al quale il corpo reagisce alzando la temperatura. La febbre nei gatti può colpire indipendentemente dalla razza o dall'età. Alcune delle cause più comuni sono:

  • Infezioni: le infezioni più comuni nel gatto sono virali, respiratorie e urinarie. Possono essere causate da virus (leucemia felina, immunodeficienza felina, peritonite infettiva felina, herpesvirus, calicivirus), batteri (micoplasmosi, bartonellosi, batteri gram-positivi o gram-negativi), rickettsie (ehrlichiosi, anaplasmosi), funghi (criptococcosi, istoplasmosi), protozoi (leishmaniosi, toxoplasmosi) o parassiti (tigna o "filaria", migrazioni larvali).

  • Malattie infiammatorie autoimmuni: in questo caso, l'infiammazione non è causata da un microrganismo, ma dal sistema immunitario del tuo gatto che "attacca" in modo anormale ed esagerato qualche organo o parte del corpo. Alcune malattie autoimmuni includono poliartrite, lupus eritematoso sistemico, vasculite, meningite e neutropenia.

  • Altre malattie infiammatorie: pancreatite (infiammazione del pancreas), epatite (infiammazione del fegato) o pannicolite (infiammazione dello strato di grasso della pelle).

  • Tumori (cancro): i più comuni nei gatti sono linfomi, leucemie, mielomi multipli o tumori di tessuti solidi come il polmone o il fegato.

  • Febbre di origine sconosciuta: a volte il tuo gatto può sviluppare una febbre con una causa o una malattia sconosciuta nonostante sia stato sottoposto a test.

 

QUALI SINTOMI PORTA LA FEBBRE NEI GATTI?

 

Se il tuo gatto ha la febbre, potresti trovarlo stanco, lento, svogliato, meno affamato e che respira più velocemente. Non deve mostrare tutti i sintomi, ma anche solo alcuni di essi. 

 

COSA FARE SE SI SOSPETTA CHE IL GATTO ABBIA LA FEBBRE?

 

Se sospetti che il tuo gatto abbia la febbre, è meglio portarlo dal veterinario. Ti chiederà quali sintomi o comportamenti anomali hai notato e farà un esame fisico completo. Prenderà anche la temperatura per via rettale.

Se ricevi la conferma che il tuo gatto ha la febbre, il veterinario può consigliare alcuni test per identificare la causa a seconda di ciò che vede dall'esame fisico.

È molto importante che non si dia al gatto alcun farmaco creato per gli esseri umani! Molti di questi farmaci sono tossici per il tuo gatto e possono peggiorare la sua situazione. È meglio consultare sempre il veterinario.

 

La febbre nei gatti è un sintomo della reazione del corpo dell’animale a un problema o a una malattia. Quindi, se sospetti che abbia la febbre, è meglio portarlo dal veterinario per gli esami e le cure.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti