Gatto geloso: i gatti provano gelosia? - ADVANCE

Gatto geloso: i gatti provano gelosia?

Forse in alcune situazioni, come l'arrivo di nuovi membri della famiglia, ti sei chiesto se il tuo gatto è geloso. Ti diremo in cosa consiste la sua "gelosia", cosa la può provocare, come individuarla e cosa fare per evitare questi comportamenti.

 

IN COSA CONSISTE LA GELOSIA FELINA?

 

Per capire il comportamento di quello che sembra essere un gatto geloso, bisogna sapere che questi felini non rispondono a una gerarchia sociale, ma sono molto territoriali. Ciò significa che, per sentirsi sicuri nell'ambiente in cui vivono, hanno bisogno di delimitare il loro territorio. 

 

Per fare questo, spesso usano la marcatura facciale, che consiste nello strofinare il viso contro diversi oggetti della casa, persone o animali per impregnarli dei loro feromoni. In questo modo il territorio diventa per loro familiare e accogliente.

 

Quando il gatto si sente insicuro o minacciato rispetto al suo ambiente o alle risorse che considera importanti per la sua sopravvivenza (cibo, protezione, ecc.), il suo comportamento può essere alterato. In questi momenti può sembrarti di avere un gatto geloso, ma questi segni rispondono piuttosto alla territorialità e alla protezione delle risorse.

 

In questo senso, l'arrivo in casa di nuovi membri, che siano animali (un altro gatto, un cane...) o persone (un nuovo partner, un bambino, amici...), può scatenare questi comportamenti, così come i cambiamenti improvvisi nella routine o la mancanza di risorse importanti.

 

SEGNI DI UN GATTO GELOSO

 

Nelle circostanze che abbiamo appena menzionato, l'intensità e il tipo di risposta che il tuo gatto può mostrare dipenderà da fattori come la sua personalità, il suo sviluppo durante il periodo di socializzazione e la sua capacità di adattarsi al cambiamento. 

 

Alcuni gatti diventano più circospetti, esplorano con cautela e marcano di nuovo intensamente con il viso, l'urina o le unghie nel tentativo di ristabilire il loro territorio e riadattarsi alla situazione.

 

Altri sviluppano risposte di ansia, stress o paura. Ciò può farli diventare più insicuri e timorosi, nascondersi, mostrare apatia, smettere di mangiare o defecare fuori dalla lettiera. 

 

E ci sono anche quelli che mostrano un comportamento aggressivo verso il soggetto che percepiscono come una minaccia o una competizione. In questi casi, i segni che puoi osservare e che possono farti pensare di avere un gatto geloso sono:

  • Pupille dilatate e sguardo fisso sul soggetto che vuole attaccare.

  • Tipica posizione d'attacco, con pelo ritto, coda separata dal corpo con la punta piegata in alto o in basso, collo teso e orecchie all'indietro.

  • Segnali verbali come un miagolio esagerato o uno sbuffo intenso.

Per non ritrovarti un "gatto geloso", la cosa migliore che puoi fare è evitare che questo comportamento si sviluppi.

 

COME GESTIRE UN GATTO GELOSO

 

La cosa migliore che puoi fare è prevenire lo sviluppo di questo comportamento. Per evitare di ritrovarsi con un "gatto geloso", tieni a mente i seguenti punti:

  • Il periodo di socializzazione è essenziale perché il felino acquisisca la capacità di stabilire e gestire relazioni sociali con altri animali e persone, e la capacità di adattarsi ai cambiamenti in modo naturale.

  • Un territorio adatto alle sue esigenze è essenziale per evitare, per quanto possibile, lo stress. Inoltre, questo deve essere ben definito (zona di igiene, zona di alimentazione, zona sociale, ecc.)

  • Ogni membro della famiglia dovrebbe avere sufficienti risorse proprie (lettiere, ciotole per cibo e acqua, spazio per stare tranquillo...), soprattutto durante la fase di adattamento alla convivenza con altri animali, per evitare la competizione tra loro. Tieni presente che anche le tue coccole, la tua compagnia e i tuoi giochi possono essere considerati una risorsa.

  • Le routine dovrebbero essere mantenute il più possibile e i cambiamenti dovrebbero essere introdotti gradualmente, facilitando l'adattamento. I feromoni calmanti sintetici possono aiutare ad affrontarli.

  • Anche se il tuo compagno mostra un comportamento inappropriato da gatto geloso, la punizione diretta è controproducente. Non solo non aiuta, ma può peggiorare il comportamento pauroso, ansioso e aggressivo.

L'aggressività nei felini è un problema e a volte è difficile ricondurla ad una causa specifica (territorialità, malattia, frustrazione...). Se pensi che il tuo gatto sia geloso o che stia subendo qualche cambiamento nel suo comportamento, consulta un veterinario specializzato in etologia affinché possa valutare la situazione e darti consigli.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti