Gengivite gatto: cause e trattamenti - ADVANCE

Gengivite gatto: cause e trattamenti

La gengivite nel gatto è un'infiammazione con sanguinamento delle gengive e quasi sempre si verifica insieme ad altre lesioni nella cavità orofaringea (chiamata gengivostomatite).

È di natura multifattoriale e rappresenta una delle malattie parodontali più comuni nei gatti di tutte le età.

 

GENGIVITE GATTO: I SEGNI

 

La gengivite nel gatto può avere diverse fasi, a seconda dell'evoluzione della stessa. Nelle fasi più lievi produce una leggera infiammazione con arrossamento del bordo delle gengive, che può presentare sanguinamento e disagio.

Negli stadi più avanzati, l'infiammazione può causare alitosi, salivazione eccessiva (ptialismo) e forte dolore. Tutto questo fa sì che i gatti mostrino cambiamenti comportamentali, come apatia, irritabilità, smettono di pulirsi o hanno difficoltà a mangiare (ipossia o anoressia), con conseguente perdita di peso.

 

GENGIVITE GATTO: LE CAUSE

 

Ci sono molteplici cause di gengivite o gengivostomatite nel gatto. Inoltre, nella maggior parte dei casi, si verificano contemporaneamente, agendo come fattori predisponenti dell'altro, e complicando la diagnosi della causa primaria.

Ecco alcune delle cause più comuni di gengivite nel gatto.

 

MALATTIA PARODONTALE O PARODONTITE

 

È causata dall'accumulo di placca batterica o tartaro intorno alle gengive. La parodontite può danneggiare irreversibilmente l'osso e i tessuti che sostengono i denti. Il più delle volte, la gengivite è il primo sintomo visibile di questa malattia.

 

MALATTIE INFETTIVE VIRALI 

 

Alcuni virus, come il calicivirus felino, possono causare gengiviti in cui, inoltre, di solito appare un'importante reazione infiammatoria nella mucosa orale, nelle tonsille e nella faringe (stomatite), chiamata gengivostomatite cronica felina

Questa reazione nella bocca dei gatti è dovuta principalmente a una risposta immunitaria esagerata e inadeguata della mucosa orale a diversi fattori.

I gatti possono avere ulcerazioni sulla lingua e sul palato, disfagia (difficoltà di deglutizione), gengiviti e malattie dentali (parodontite).

 

MALATTIE METABOLICHE SISTEMICHE

 

Queste possono causare lesioni nella mucosa orale (stomatite) e nelle gengive (gengivite), come il diabete mellito, l'ipervitaminosi A o la stomatite uremica, caratteristica della malattia renale avanzata, come parte della sintomatologia frequente della malattia.

 

MALATTIE OPPORTUNISTICHE NEI GATTI IMMUNODEPRESSI 

 

I gatti infettati da retrovirus che sopprimono il sistema immunitario, come il virus della leucemia felina (FeLV) o il virus dell'immunodeficienza felina (FIV), sono più vulnerabili alle infezioni da batteri come Pasteurella e Bartonella, o allo sviluppo di altre malattie virali, come Calicivirus o Herpesvirus tipo 1, che causano gengiviti e/o stomatiti nel gatto.

 

COMPLESSO DEL GRANULOMA EOSINOFILO

 

Questa malattia è composta da un gruppo di lesioni che colpiscono le labbra (ulcera indolente), la cavità orale, la lingua e il palato (granuloma eosinofilo) e la pelle (placca eosinofilica).

La sua comparsa è legata a reazioni di ipersensibilità, come le allergie alimentari, la dermatite atopica e la dermatite allergica da morso di pulce.

 

IPEREMIA AL MARGINE GENGIVALE 

 

Si verifica nei gatti tra i 3 e i 7 mesi di età circa, che stanno ancora cambiando i denti. È comune trovare una linea arrossata sulla gengiva a contatto con i denti, che può scomparire spontaneamente una volta che il cambio è avvenuto.

Altre cause meno comuni di gengivite e gengivostomatite nei gatti includono:

  • granuloma eosinofilo

  • alcune malattie immunomediate (pemfigo e lupus eritematoso)

  • neoplasie orali (carcinoma a cellule squamose)

  • trauma orale

  • irritazione da ingestione di liquidi corrosivi o metalli pesanti

  • allergie alimentari

 

STRATEGIE TERAPEUTICHE PER GENGIVITE GATTO

 

Diverse strategie terapeutiche sono comunemente utilizzate per controllare la gengivite nel gatto, a seconda dell'eziologia che la causa. Tuttavia, a volte il trattamento può essere difficile e la cura completa non è sempre possibile, come nel caso della gengivostomatite cronica felina da Calicivirus.

I principali obiettivi del trattamento si basano su:

  • Controllo del dolore con analgesici, a seconda del grado di evoluzione e dell'intensità del dolore.

  • Controllo dell'infiammazione con l'uso di farmaci antinfiammatori specifici.

  • Eliminazione della placca batterica con antibiotici e routine di igiene dentale per rimuovere il tartaro, sia dal veterinario che a casa, utilizzando antisettici in qualsiasi sua forma (spazzolatura, nell'acqua da bere, gel bioadesivo, ecc).

  • Estrazione di denti problematici nei casi di parodontite avanzata e nei casi gravi di calicivirus felino.

  • Trattamento della malattia primaria, sia essa diabete mellito, malattia renale, malattie autoimmuni, ecc.

  • Diete ipoallergeniche, raccomandate in molti casi.

  • Uso di immunostimolanti e immunomodulatori. Sono trattamenti più recenti che hanno la funzione di stimolare o modulare la risposta del sistema immunitario dei gatti.

 

GENGIVITE GATTO: LA PREVENZIONE

 

La migliore strategia per mantenere la salute della cavità orale del tuo gatto è la prevenzione. Per questo, è importante eseguire controlli regolari e approfonditi della bocca, che contribuiscono alla diagnosi precoce dei segni e dei sintomi di questo tipo di malattia.

La prevenzione comprende anche la vaccinazione da gattino, la scelta di un’alimentazione adeguata e la presenza di un ambiente privo di stress e arricchito per il gatto. Questi fattori sono essenziali per favorire lo sviluppo di un forte sistema immunitario che lo aiuti a combattere molti degli agenti che possono causare stomatiti e gengiviti nel gatto.

La salute orale dei gatti influenza la salute generale di tutto l’organismo. Allo stesso modo, alcune delle malattie di cui possono soffrire i gatti si riflettono nella loro salute orale. Se osservi nel tuo felino uno dei sintomi descritti sulla gengivite nel gatto, non esitare a consultare il veterinario.

La diagnosi precoce può essere essenziale.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti