Il mio gatto beve tanto: segnali di allarme - ADVANCE

Il mio gatto beve tanto: segnali di allarme

Hai notato che il tuo gatto beve più acqua? Lo hai sorpreso a bere da un rubinetto aperto o anche dalla tazza del gabinetto? Se hai osservato uno di questi comportamenti, probabilmente ti porrai un'altra domanda.

Perché il mio gatto beve tanto? Devi sapere che ci sono diverse ragioni che spingono un gatto a bere più acqua. Per aiutarti a capire meglio e a riconoscere quando è il momento di andare dal veterinario, continua a leggere questo post.

 

PERCHÉ IL MIO GATTO BEVE TANTO

 

Non sempre notiamo i primi segnali, dato il particolare stile di vita dei gatti. Quando ce ne accorgiamo, è diventato un gesto esagerato che cattura la nostra attenzione: è allora che ci rendiamo conto che il gatto sta bevendo più acqua del solito e iniziamo a preoccuparti.

Ci sono alcune situazioni in cui il tuo gatto avrà più voglia di bere acqua che non sempre sono patologiche. Se noti che il gatto beve molto, non passarci su: a volte è un sintomo associato a diverse malattie feline comuni.

 

SEGNALI E CAUSE DEL CONSUMO DI ACQUA

 

Negli animali, la sete è la necessità di ingerire liquidi. È un meccanismo di regolazione dei liquidi corporei e uno dei primi sintomi di disidratazione. Questo meccanismo è controllato da cellule specializzate, situate nell'ipotalamo, chiamate osmorecettori: quando il centro della sete è attivato, queste cellule sono responsabili di stimolare o inibire la funzione del consumo di acqua.

 

Nei gatti, nonostante le variazioni tra gli individui, la quantità normale di acqua per chilogrammo di peso corporeo è 80 ml. Pertanto, un'assunzione superiore a 100 ml per chilogrammo di peso corporeo è considerata esagerata. Questo fenomeno è chiamato polidipsia o sete intensa ed è associato a un'eccessiva diuresi o poliuria.

Si può capire se il gatto beve molta acqua se la sua ciotola è sempre vuota e se si avvicina spesso a luoghi che contengono acqua - rubinetti, bicchieri, secchi, ecc. - o se la richiede con vocalizzazioni o miagolii. Inoltre, la sua lettiera si sporcherà prima o urinerà fuori da essa.

Cause non patologiche

 

La polidipsia non deve essere necessariamente il sintomo di una patologia. Alcuni fattori esterni o lo stato fisiologico del tuo gatto possono portare ad un aumento dell'assunzione di acqua. Quindi, se noti che il tuo gatto ha più sete del solito, sappi che esistono occasionali situazioni non patologiche che possono causare la polidipsia. Eccone alcune:

  • Temperatura:

    Le temperature elevate attivano i meccanismi di osmoregolazione necessari per normalizzare la pressione osmotica e la temperatura dell'ambiente interno attraverso un'eccessiva assunzione di acqua.

  • Alimentazione:

    Una dieta con una grande quantità di cibo secco - a volte unica tipologia di alimento - aumenta la necessità di assumere acqua. Si tratta di un meccanismo di compensazione, in quanto il cibo contiene solo il 10% di acqua, insufficiente a coprire il normale fabbisogno. La dieta umida, invece, fornisce tra il 70 e l'80%. Anche una dieta ad alto contenuto di sale renderà il gatto più assetato.

  • Attività fisica:

    I gatti sono animali irrequieti e attivi, soprattutto quelli che possono uscire ed esplorare il territorio circostante. In questo caso, un gatto abituato a più attività avrà bisogno di più acqua di uno che ha una vita più sedentaria.

  • Condizioni fisiologiche:

    Una gatta che allatta dovrà anche bere di più.

  • L'assunzione di alcuni farmaci:

    Alcuni trattamenti corticoidi o diuretici causano polidipsia e poliuria.

Se nessuno di questi punti risponde alla tua domanda “perché il mio gatto beve tanto?”, allora è il momento di considerare l'idea di andare dal veterinario. La causa potrebbe essere patologica e potrebbe anche manifestarsi in un eccesso di produzione di urina di oltre 45 ml per chilogrammo di peso. Questo porta alla sindrome polidipsia-poliuretica (PD/PU).

 

Cause patologiche

  • Insufficienza renale cronica:

    Si tratta del progressivo deterioramento dei reni di un gatto, di solito in età avanzata. Spesso è accompagnata da altri sintomi come anoressia, perdita di peso, vomito e letargia.

  • Diabete mellito felino:

    È anche associato ad un aumento dell'appetito del gatto e a condizioni oculari come la cataratta. È la patologia endocrina più frequente nei gatti di età superiore ai 6 anni.

  • Ipertiroidismo felino:

    Comune nei gatti anziani, associato ad aumento dell'appetito, perdita di peso e iperattività.

  • Altre malattie comuni:

    Infezioni dell'utero e delle vie urinarie, malattie del fegato, diabete insipido. Anche diarrea, vomito o febbre possono far sentire al gatto il bisogno di bere di più.

La maggior parte delle volte, la polidipsia e la poliuria sono il primo indizio di una patologia latente. Essere in grado di individuarle è molto utile per poter anticipare la malattia e aiutare il nostro gatto a superarla. Ricorda che, in ogni caso, se il tuo gatto richiede più acqua, non dovresti ignorarlo in quanto il danno potrebbe essere maggiore.

 

Per garantire che il tuo gatto sia sano e forte, devi prenderti cura della sua alimentazione e dell'idratazione. Tieni sempre d'occhio le cose che ti sembrano strane e, alla prima anomalia, consulta il veterinario. Solo un professionista può fare la diagnosi corretta e determinare se il tuo gatto beve troppa acqua per motivi patologici o fisiologici.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti