L'alimentazione del gatto | Advance

L'Alimentazione del gatto

Il gatto è carnivoro per natura, perciò, se vuoi che cresca sano e forte, dovrai fornirgli i nutrienti di cui ha bisogno, come le proteine, i grassi di origine animale e la taurina, un amminoacido essenziale.

Il gatto è estremamente esigente con il cibo e lo rifiuterà se non è pulito, a una buona temperatura e in buono stato. Se cambi improvvisamente prodotto, è possibile che non lo provi nemmeno. Ma attenzione! I gatti non mangiano quello che è meglio per loro ma quello che più amano, perciò è necessario che il padrone ne controlli la dieta.

Tipi di alimentazione Tipi di alimentazione Secco, semisecco e umido Dieta casalinga

TIPI DI ALIMENTAZIONE

Esistono vari tipi di alimenti per i gatti, adatti alle circostanze di ciascuno: speciali per gatti sterilizzati, per gattini, per gatti con problemi renali o altri problemi di salute... Cerca il più adatto per il tuo compagno felino e in caso di dubbio rivolgiti a un negozio specializzato o al veterinario.

CIBI PRONTI PER GATTI

La cosa migliore è scegliere un alimento preparato con cura per offrire al tuo gatto tutti i nutrienti adatti a seconda dell’età, della necessità di controllare il peso, controllare i boli di pelo, evitare problemi renali... Scegli quello più consono alle sue esigenze e segui i consigli del veterinario. Sulle confezioni è riportato l’elenco degli ingredienti e i relativi nutrienti. Un gatto adulto ha bisogno di una dieta che contenga dal 30 al 45% di proteine e dal 10 al 30% di grassi, anche se questi valori variano in funzione del peso e dell’età.

I gatti non mangiano quello che è meglio per loro ma quello che più amano, perciò è necessario che il padrone ne controlli la dieta.

SECCO, SEMISECCO E UMIDO

IL CIBO SECCO

Il cibo secco è il più comune, e in generale è il più completo, ma deve essere accompagnato sempre da una ciotola d’acqua. La sua consistenza croccante inoltre facilita la rimozione del tartaro.

IL CIBO SEMISECCO

Il cibo semisecco contiene tra il 20 e il 40% di acqua, ma in generale non è il più appetibile per il gatto e non è molto comune.

IL CIBO UMIDO

Il cibo umido è gelatinoso e saporito e può essere un buon premio per il tuo gatto ogni tanto, ma è consigliabile non basare la dieta su questo tipo di cibo perché gli provoca un alito molto cattivo.

DIETA
CASALIGNA

Attenzione a non dare al tuo gatto gli avanzi – non solo potresti non fornirgli le giuste sostanze nutritive, ma anche farlo ingrassare o dargli troppo sale e farlo ammalare. Questo di tipo di alimentazione inoltre potrebbe facilmente essere causa di qualche deficit.

Calcolare tutte le sostanze nutrienti di cui ha bisogno uno gatto non è facile, perciò è meglio evitare il cibo casalingo e attenersi a quello appositamente formulato per lui.

Articoli che
potrebbero interessarti