Perché il mio gatto si gratta tanto? - ADVANCE

Perché il mio gatto si gratta tanto?

I felini si grattino molto e spesso lo fanno perché si sono leccati in maniera eccessiva, hanno strofinato il corpo contro varie superfici o si sono strappati i peli con i denti. Quando noti che il tuo gatto si gratta tanto, potresti pensare che abbia prurito, ma è probabile che ci siano altre ragioni.

I gatti dedicano naturalmente molto tempo alla toelettatura, spesso strofinandosi contro gli oggetti sul loro cammino e grattando tempestivamente diverse parti del corpo con gli artigli e i denti.

 

Ecco perché, in molti casi, un leggero aumento della frequenza o dell'intensità di questo comportamento può passare completamente inosservato. Tuttavia, quando diventa sufficientemente esagerato o l'animale comincia a mostrare lesioni cutanee o mancanza di pelo in alcune zone, diventa evidente che il gatto si gratta molto perché c’è un problema.

 

PERCHÉ IL TUO GATTO SI GRATTA TANTO?

 

I motivi più frequenti per cui puoi dire che il tuo gatto si gratta molto sono legati al prurito e alle alterazioni nel comportamento.

 

Il prurito

Il prurito è la sensazione che provoca il desiderio di grattarsi. Può avere svariate cause ed essere espresso in modi diversi, essendo una delle ragioni più frequenti delle alterazioni che compaiono sulla pelle dei gatti.

A seconda della causa, il prurito può essere localizzato o diffuso. In base a questo, che è un fattore che può aiutare nella diagnosi, la localizzazione delle lesioni varia.

 

Le cause più comuni del prurito nel gatto sono:

  • Cause di natura allergica: intolleranze alimentari o allergie e alcuni tipi di dermatiti.

  • Cause di natura non allergica: acari, un tipo di fungo che produce la tigna, alcune malattie autoimmuni, altri tipi di dermatiti o infezioni batteriche secondarie.

Alterazioni del comportamento

Esiste un gruppo di malattie della pelle (dermatosi psicogena) provocate da comportamenti di toelettatura compulsiva. Le cause principali di questo disturbo comportamentale sono spesso i vari fattori di stress che causano ansia nei gatti.

 

Queste malattie, oltre a far sì che il gatto si gratti molto, possono diventare visibili per l’apparizione di ferite sulla pelle dell'animale e di zone in cui il gatto perde il pelo, soprattutto all'interno delle zampe posteriori, a causa appunto dall’eccessivo grattarsi.

 

IL MIO GATTO SI GRATTA MOLTO, COSA FACCIO?

 

Se il tuo gatto si gratta troppo, potrebbe ritrovarsi con gravi problemi dermatologici che possono richiedere molto tempo per guarire. Inoltre, se il problema non viene affrontato in modo adeguato, potrebbe peggiorare.

 

Quindi, se noti che il tuo gatto ha questo comportamento, una visita dal veterinario è essenziale per determinare la causa principale del problema, in modo che gli possa essere somministrato il giusto trattamento il prima possibile.

 

È importante ridurre o controllare rapidamente i sintomi per evitare problemi più gravi. L'uso di collari di tipo "elisabettiano" può essere una buona opzione per il controllo delle lesioni e del prurito.

È importante ridurre o controllare rapidamente i sintomi per evitare problemi più gravi.

Successivamente, e solo quando sono state escluse le cause organiche o fisiche, si dovrebbe valutare la possibilità di un disturbo psicologico o comportamentale.

 

Per trattare qualsiasi disturbo comportamentale legato allo stress nei gatti, è essenziale eliminare i fattori di ansia e creare un ambiente in cui il tuo gatto si senta sicuro e possa sviluppare i suoi comportamenti naturali e istintivi.

 

Per il resto, la prevenzione è essenziale. Controllare i parassiti attraverso l'uso preventivo di agenti antiparassitari per gatti, creare un ambiente adatto e arricchito, fornire un’alimentazione ottimale e adeguata in ogni caso e fare regolarmente controlli sono fattori molto importanti per evitare che il tuo gatto si gratti molto, oltre che per prevenire altri problemi.

 

Se noti che il tuo gatto si gratta molto, il motivo potrebbe essere semplice e senza grandi ripercussioni o qualcosa di un po' più complesso. In ogni caso, per evitare grossi problemi, è sempre consigliabile che il gatto riceva un'attenzione professionale e personalizzata da parte del veterinario.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti