Quando i gattini aprono gli occhi? - ADVANCE

Quando i gattini aprono gli occhi?

I primi giorni di vita dei gattini sono un periodo di grandi cambiamenti. In un lasso di tempo molto breve, completano una parte importante del loro sviluppo. Tra molte altre cose, quando i gattini aprono gli occhi, ha inizio la fase di esplorazione e adattamento all'ambiente. Ti diciamo di più...

I gattini nascono con gli occhi completamente chiusi e con le piccole orecchie ripiegate su se stesse. Pertanto, durante i primi giorni, vista e udito non sono ancora funzionali. 

 

Durante questo breve periodo, i gatti appena nati usano i sensi che hanno sviluppato dal primo minuto (olfatto, tatto e gusto), così come alcuni istinti naturali, per stare vicino alla madre, mantenere la loro temperatura corporea, nutrirsi e stare al sicuro.

 

 

QUANDO APRONO GLI OCCHI I GATTINI?

 

Sappiamo che alla nascita li hanno chiusi, ma quando i gattini aprono gli occhi? L'apertura degli occhi di solito inizia a circa 9 o 10 giorni di vita, e dopo due settimane sono abituati ad averli completamente aperti, anche se il processo può richiedere un po' più di tempo a seconda dei casi.

 

Quando i gattini aprono gli occhi, hanno un'iride grigio-bluastra, che è caratteristica di questi animali da neonati. La ragione principale di questa peculiarità è l'assenza di melanina (il pigmento responsabile, tra le altre cose, del colore degli occhi), poiché le cellule che la producono non sono ancora completamente sviluppate.

 

Dopo alcuni giorni sono già in grado di seguire gli stimoli visivi e, da allora in poi, la loro acutezza visiva aumenta progressivamente fino alla quarta settimana di vita. Infine, a due mesi di età, il gattino può vedere bene quasi come un adulto.

 

Il colore definitivo degli occhi, che è determinato geneticamente, può essere visto quando il felino ha circa tre mesi.

 

ALTERAZIONI NEGLI OCCHI DEI GATTINI 

 

In condizioni normali, quando i gattini aprono gli occhi, non hanno bisogno di alcuna cura speciale da parte nostra.

 

Quello che si può fare è cercare di evitare alcune situazioni come prevenzione. Per esempio, cerca di evitare le fonti di luce diretta e forte durante i primi giorni, e non lasciare che abbiano vicino oggetti appuntiti. Inoltre, ti consigliamo di tagliare loro un pochino le unghie, che sono piccole e taglienti, per evitare che si facciano male da soli o tra fratelli.

 

Tuttavia, a volte, quando i gattini aprono gli occhi, possono mostrare alcuni segni caratteristici della congiuntivite, come una secrezione più o meno densa, giallastra o addirittura verdastra, o infiammazione e arrossamento delle palpebre e della congiuntiva oculare. Questi sintomi sono spesso accompagnati da altri sintomi respiratori (starnuti, scolo nasale e tosse), o da febbre o anoressia.

 

Generalmente, la causa della congiuntivite nei gattini è infettiva, ma può anche essere il risultato di un'apertura tardiva o incompleta delle palpebre, la presenza di corpi estranei di qualsiasi tipo all'interno dell'occhio (un filo d'erba, un po' di sabbia, peli o ciglia, ecc), ferite o allergie.

 

A seconda della causa e della gravità del problema, il trattamento può richiedere un'accurata pulizia degli occhi con soluzione salina o detergenti specifici per gattini, l'applicazione di pomate o gocce oculari locali e potresti anche dover dare loro qualche farmaco per via orale. In ogni caso, è consigliabile che tu vada dal veterinario per far esaminare il tuo piccolo compagno e capire come comportarti.

 

 

Ora sai quando i gattini aprono gli occhi e cosa fare se, quando questo accade o anche prima, rilevi un problema nella zona. Tieni presente che i gatti appena nati sono molto suscettibili alle malattie che si manifestano con segni localizzati, soprattutto se vivono in luoghi con alta densità di gatti malati. In questi casi, andare dal veterinario è sempre l'opzione migliore.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti