Sintomi, cura e prevenzione dell'influenza felina - ADVANCE

Sintomi, cura e prevenzione dell'influenza felina

Ti starai chiedendo se il tuo gatto può sviluppare una malattia simile a quella degli esseri umani, come l'influenza.

Ci hai mai pensato? Pensi che sia possibile che il tuo gatto prenda l'influenza? La risposta è sì e in questo articolo ti raccontiamo di più sull'influenza felina, i suoi sintomi, come curarla e cosa puoi fare per prevenirla.

 

COS'È L'INFLUENZA FELINA?

 

L'influenza felina è una malattia virale molto comune e contagiosa nei gatti. Colpisce soprattutto gattini, gatti anziani, immunodepressi o non vaccinati (in questi gruppi la malattia può essere fatale).

 

Si tratta di una malattia formata da due virus diversi, l'herpesvirus felino e il calicivirus felino. Il primo è il più grave, provoca sintomi seri e può anche essere fatale. Il secondo ha conseguenze più moderate ed è caratterizzato dalla comparsa di piaghe nel cavo orale e nel naso.

 

Il tuo gatto può essere contagiato da altri gatti malati, portatori di influenza felina, anche se non hanno sintomi della malattia. Ciò può avvenire attraverso il contatto diretto con oggetti infetti, secrezioni nasali, lacrime o saliva carica di questi virus.

 

QUALI SONO I SINTOMI DELL’INFLUENZA FELINA?

 

I virus dell'influenza felina causano una serie di sintomi caratteristici:

  • Starnuti

  • Rinite che può diventare cronica

  • Eccesso di muco e secrezioni nasali

  • Congiuntivite

  • Piaghe nella cavità orale e nel naso

  • Sintomi di debolezza come apatia, depressione, perdita di appetito

  • Occasionalmente, ci sono ceppi di calicivirus che causano zoppia nei gattini

Tutti questi sintomi fanno sì che il gatto si debiliti, che il sistema immunitario si deprima e che il sistema fisiologico venga bloccato senza la forza di combattere la malattia. Fortunatamente, la maggior parte delle volte il tuo gatto la supererà, ma rimarrà un portatore di questa malattia.

 

COME VIENE TRATTATA L'INFLUENZA FELINA?

 

Un'influenza felina non è trattata come un'influenza umana. Una visita dal veterinario è d'obbligo, poiché questa influenza può essere una malattia mortale e non si deve mettere a rischio la vita del gatto.

 

L'automedicazione è fortemente sconsigliata, poiché ha senso che il professionista più vicino faccia una diagnosi completa con una buona valutazione e scelga la terapia giusta per il tuo gatto.

 

COME PREVENIRLA?

 

Come sempre, la prevenzione è un'ottima opzione e la soluzione migliore per tenere questo problema fuori dalla vita del tuo gatto. È possibile prevenire l'influenza felina attraverso la vaccinazione. A partire da sei o sette settimane di età, il veterinario può sottoporre il tuo gatto ad un esame approfondito e, se è completamente sano, sarà vaccinato ogni anno contro questa comune malattia. Se il tuo gatto è adulto, non ti allarmare: esistono dei test per diagnosticare l'influenza felina.

Quando si dispone di una buona fonte di informazioni, è sicuramente più facile prevenire e comprendere il proprio gatto. Una visita precoce dal veterinario fa la differenza per risolvere efficacemente molti problemi, perché la prevenzione è la prima delle soluzioni.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti