STARNUTI GATTI: OCCASIONALI O PERSISTENTI? - ADVANCE

Starnutti gatti: ocassionali o persistenti?

Il tuo gatto starnutisce - ti stai chiedendo quando è il momento di iniziare a preoccuparsi? Gli starnuti nei gatti possono essere causati da una serie di fattori, ma è necessario imparare a distinguere tra starnuti sporadici e quelli che possono indicare una condizione che richiede un trattamento.

In questo articolo, analizziamo quali sono le principali cause di starnuti nei gatti e quando è il caso di andare dal veterinario.

 

STARNUTI GATTI: LE CAUSE

 

L'atto di starnutire è un meccanismo di difesa che permette di far entrare in modo immediato e veloce dell’aria nelle vie aeree. Questo meccanismo non ha altra funzione se non quella di pulire i condotti, perché nella mucosa nasale è stata percepita una sostanza o un agente irritante.

Ecco le cause 

Quando lo starnuto nei gatti passa da essere episodico a persistente e troppo frequente, dobbiamo stare all'erta. Ci sono diverse ragioni per cui il tuo gatto potrebbe starnutire più del solito:

 

Elementi irritanti e allergeni

 

Tra gli elementi che irritano le narici troviamo solitamente acari o polline delle piante; anche alcuni spray o un eccesso di fumo. Quando è presente un'irritazione, lo starnuto nei gatti è forte e può far uscire del muco. È anche possibile che il tuo gatto starnutisca a causa di una congiuntivite.

 

Infiammazione da rinite

Gli starnuti nei gatti possono derivare da un'infiammazione della mucosa del naso. La rinite può durare più o meno a lungo e può diventare cronica. In questo caso, noterai che il naso del tuo gatto gli provoca prurito o gli dà fastidio.

 

Ostruzione da oggetto

 

Se le cavità nasali del tuo gatto sono bloccate da un piccolo oggetto (molto piccolo date le dimensioni di un gatto), vedrai che starnutirà improvvisamente, possibilmente scuotendo la testa e forse anche aprendo la bocca. Va notato che una crescita eccessiva di tessuto nella zona (neoplasia) può presentare altri sintomi, come febbre, difficoltà respiratoria, rigonfiamento delle ghiandole ...

Disturbi dentali o traumi al naso

Alcune lesioni, sia nella zona del naso che nei denti, possono essere un fattore scatenante per lo starnuto nei gatti. A seconda della condizione, possono essere presenti anche altri sintomi associati, come il dolore o l'aumento della salivazione. Dopo una lesione da impatto, si dovrebbe fare attenzione ed essere consapevoli di possibili danni a livello neurologico.

 

Infezioni

Se il tuo gatto, oltre a starnutire con presenza di secrezioni, è meno attivo, tossisce, presenta una temperatura più elevata e perde anche peso, potresti trovarti di fronte a un virus o a un batterio. Le infezioni sono molto comuni nelle prime settimane di vita di un gatto. È importante andare dal veterinario per ricevere un trattamento adeguato.

Starnuti gatti: per una diagnosi completa, puoi verificare se il tuo gatto espelle del muco dal naso al momento dello starnuto. È anche importante sapere se queste secrezioni, di qualsiasi tipo esse siano, anche se emorragiche, colpiscono una o entrambe le narici.

Come spesso accade, i gruppi più a rischio sono i gatti anziani e i gattini. Se noti che il tuo gatto starnutisce, è essenziale essere attenti a ciò che lo circonda e ad altre circostanze. Un adeguato programma di vaccinazione e visite regolari dal veterinario eviteranno i casi più gravi di starnuti nei gatti. Se sei ancora preoccupato per quello che potrebbe accadere al tuo amico peloso, ti rimandiamo a quest'altro articolo del nostro blog.

Scopri il cibo migliore per il tuo gatto

Inizia il test

Articoli che
potrebbero interessarti