Cosa dicono di noi le foto dei nostri animali?


Cosa dicono di noi le foto dei nostri animali?

¡Clic!

Ai proprietari di animali in genere piace avere foto dei loro cani o gatti: il gatto che dorme, il cane che guarda direttamente alla fotocamera, il cane con un'espressione simpatica, il gatto che gioca, ecc. Sono foto che riempiranno gli album di famiglia e che in parte finiranno nei portafogli e sulle schede di memoria dei cellulari, pronte per essere mostrate con orgoglio ad amici e conoscenti, o semplicemente per essere contemplate nei momenti di solitudine. Avere sempre davanti la foto di chi si ama è segno inequivocabile del legame affettivo che unisce il proprietario al proprio cane.

 

Studio

Uno studio realizzato tra proprietari di cani ha rilevato che tra le persone più unite affettivamente al proprio cane si possono osservare con frequenza alcuni comportamenti comuni, come dormire insieme nel letto, dividersi il cibo, festeggiare i compleanni dell'animale e… avere la foto del cane nel portafogli. I proprietari più uniti al loro animale lo considerano come un membro di famiglia, e un legame affettivo tanto forte spesso implica un alto livello di tolleranza verso i comportamenti problematici dell'animale o verso le difficoltà della convivenza. Di fatto, non è un caso che i proprietari più legati al proprio cane o gatto si dichiarino allo stesso modo molto soddisfatti del loro animale, nel quale in genere trovano molti aspetti dell'animale ideale.

 

Ricordi

Le foto degli animali raccontano la storia di un legame emozionale, ma spesso i proprietari vanno oltre e desiderano avere anche foto insieme. Così molti cani e gatti finiscono per essere una parte imprescindibile delle foto di famiglia. Il desiderio di apparire insieme al proprio animale non è nuovo e molti quadri di altre epoche hanno immortalato per sempre la storia di amicizia tra l'uomo e  gli animali da compagnia, che iniziò molto tempo fa. Nonostante le inevitabili differenze, c'è qualcosa che unisce le foto di oggi e i quadri del passato: in molte immagini le persone non solo sono vicino all'animale, ma cercano proprio il contatto stretto, tanto che in molti casi la testa della persona tocca quasi quella dell'animale.
Per un proprietario guardare questo tipo di foto è un'esperienza confortante, che porta alla mente ricordi ed emozioni e rinvigorisce il nostro legame. Tuttavia, queste foto possono avere un effetto anche su persone sconosciute: in generale una persona fotografata con un animale fa un'impressione migliore di una che appare da sola nella foto. Quindi le persone che posano vicino a un animale in genere danno la sensazione di essere generose, felici, socievoli, diligenti e piacevoli. Questo può in parte spiegare l'effetto di “facilitatore sociale” che hanno i cani (in particolare alcuni) durante le passeggiate per strada.

 

Emozioni

In conclusione, le foto dei nostri animali mantengono vivo il nostro attaccamento verso di loro e possono essere un aiuto nei momenti di solitudine. Esse però rivelano anche agli altri i nostri sentimenti e spiegano che tipo di persone siamo. Quindi… ¿siete pronti per una foto con il vostro animale? ¡CLIC!