Gatti che riportano la palla


Gatti che riportano la palla

Condotta

Che un cane corra dietro la palla e la restituisca al suo proprietario non è una novità. Tuttavia, vedere un gatto depositare la palla che ha appena cacciato ai piedi del proprietario è un'altra cosa. Molte persone descrivono questi gatti come se fossero “un po' cani”. Ma ¿è davvero così? O ¿la condotta di portare la palla si può spiegare come una condotta propria della specie felina?

 

Cacciatori

Durante la sua vita, il gatto in diverse occasioni realizza il comportamento di spostare qualcosa che ha afferrato in bocca. Qualsiasi gatto che ha cacciato una preda ha la tendenza a spostarla verso un luogo sicuro dove potrà mangiarla in tutta tranquillità. Nelle gatte madri, questa condotta si osserva in due occasioni diverse: quando spostano i gattini da un nido a un altro afferrandoli con la bocca e quando portano ai loro gattini una preda con la quale i piccoli possono mettere in pratica le loro abilità come futuri cacciatori.

Quindi trasferire gli oggetti con la bocca fa parte della condotta naturale del gatto tanto che alcuni, in modo spontaneo, giocano a portare i giocattoli ai loro proprietari. Tutto ciò che deve fare il proprietario per favorire questa condotta è rilanciare il giocattolo, offrendo in questo modo al gatto l'occasione di “cacciare”.

 

Addestramento

Tuttavia, se il gatto non sa giocare in modo spontaneo a “portare la palla”, si possono realizzare vere sessioni di addestramento per stimolare questa condotta. Questo esercizio si presta a essere insegnato con una tecnica chiamata “modellamento”. È una tecnica pensata per i proprietari che hanno esperienza di addestramento, e consiste nel premiare i comportamenti che si avvicinano ogni volta di più al comportamento desiderato, in questo caso “prendere la palla con la bocca e avvicinarsi al proprietario lasciandola ai suoi piedi”. L'addestramento inizia preparando piccoli premi di cibo e lanciando la palla a breve distanza dal gatto. Quando il gatto la prende con la bocca, bisogna congratularsi e dargli un pezzetto di cibo. In altre prove si invita il gatto a fare qualcosa in più, come mantenere la palla ferma con la bocca per un secondo, quindi afferrare la palla e girare la testa verso il proprietario, trattenere la palla e fare un passo verso il proprietario, ecc. L'addestramento continua fino a quando il gatto non ha compreso l'esercizio e quando il proprietario lancia la palla il gatto si avvicina correndo, l'afferra e la porta al proprietario…”¡come un vero gatto!”