Giochi da gatto cacciatore


Giochi da gatto cacciatore

Lo vedi tutti i giorni. C'è qualcosa che richiama la sua attenzione, che risveglia il suo istinto innato di cacciatore. E dopo essersi avvicinato in modo discreto, sinuoso e silenzioso, si lancia sulla sua preda con precisione impressionante! Per il gatto è un fattore genetico. Domina un livello di spazio in più rispetto al cane: l'altezza. E sa avere pazienza. Si muove senza farsi sentire e si apposta senza farsi vedere per arrivare al suo trofeo. Lo farà anche in casa per istinto e si lancerà sull'oggetto di suo interesse se risulta sufficientemente attraente e non troppo facile. Non mostrerà interesse per un bersaglio che si presenti davanti a lui. Ha il suo orgoglio e ama le sfide. Il vostro gatto arriverà alla sua preda, per il percorso che sceglie, sempre attento, acquisendo informazioni attraverso i baffi, rannicchiato per evitare di essere visto... E quando arriva il momento, farà uno scatto breve per lanciarsi sulla sua preda o, direttamente, le salterà sopra! Il gioco non deve concludersi troppo presto. In natura, la preda può anche scappare e, inoltre, al vostro gatto fa molto bene questo esercizio per mantenere la forma fisica ed evitare il sovrappeso. Non bisogna dimenticare che un gatto domestico fa meno del dieci per cento di esercizio che farebbe in natura per procurarsi il suo sostentamento. Bisogna quindi dedicare 15 minuti al giorno per sessioni di “giochi di caccia”, non solo per mantenerlo in forma, ma anche per rafforzare il vostro legame affettivo. Per questi esercizi potete utilizzare topi di peluche, piume che, mosse, imitano il volo di un uccello o il giocattolo preferito dal vostro gatto, come una semplice palla di carta o una corda. Una volta stabilito un programma giornaliero di gioco, il gatto attenderà la prossima occasione e non sorprendetevi se di tanto in tanto vi fa sapere che ha voglia di giocare scegliendovi momentaneamente come preda.