Giochi gatteschi: molto più che divertimento


Giochi gatteschi: molto più che divertimento

I gatti, specialmente quando sono cuccioli, hanno bisogno del gioco per apprendere e mettere in pratica le tecniche di caccia che hanno nel sangue. Per questo motivo la maggior parte dei giochi che praticano i felini è di tipo predatorio. In altre parole, consistono in appostamenti, inseguimenti e catture di oggetti, giocattoli o esseri viventi, preferibilmente in movimento.

Per questo, i gatti che non hanno giochi con i quali mettere in pratica le loro doti di caccia, giocano a 'cacciare' con il loro padrone lasciandogli sulle gambe graffi che possono essere molto fastidiosi. I gatti domestici adulti, che non devono cacciare per procurarsi da vivere, hanno ugualmente l'istinto di cacciare e devono realizzare questa attività per essere sani e sentirsi bene.

Attraverso il gioco, inoltre, cuccioli e adulti imparano a calcolare bene le distanze e a migliorare la capacità di puntamento. Imparano inoltre a controllare la forza della mandibola quando mordono e delle unghie quando graffiano. In questo modo, i gatti esercitano le loro capacità sensoriali attaccando. Allo stesso tempo, il gioco funge da esercizio fisico che li mantiene in forma.

Dall'altro lato, il gioco è intimamente associato al benessere dell'animale, dal momento che inizia a praticare questa attività solo quando è tranquillo, a suo agio e senza altre necessità o preoccupazioni. Il gioco è quindi un eccellente termometro dello stato d'animo e della salute del gatto.

Inoltre è un ottimo strumento per rafforzare il legame tra il gatto e il suo padrone. È possibile interagire con il gatto utilizzando una serie di strumenti interattivi, come spolverini e canne, che possiamo utilizzare nelle nostre sessioni di gioco. Nel caso dei cuccioli è consigliabile che le nostre mani non entrino mai a contatto diretto con il gatto durante il gioco. Altrimenti penserà che fanno parte del gioco, e i morsi e i graffi, che sono sopportabili quando è piccolo, diventeranno un problema quando sarà adulto.

I gatti che accedono all'esterno, a una terrazza, un giardino o un terreno, hanno a loro disposizione molte più possibilità di giocare e cacciare insetti, uccellini e altri animali, motivo per il quale non avranno bisogno di tanti giochi come quelli che trascorrono la giornata in un appartamento. Bisogna quindi prestare attenzione a tutti i pericoli del mondo esterno.

Il gioco non ha età. È un'attività che tutti pratichiamo di tanto in tanto e quale migliore compagnia di quella dei nostri amici felini.