Su

Hoju (1 anno) & Fernando

Ho iniziato a costruirgli dei giocattoli con le cose che trovavo in giro per casa.

Ora, non solo faccio giochi per lui, ma per me è diventato un hobby.

Impara a creare dei giocattoli per il tuo gatto qui
SU
Open Gallery
  • 1. Come hai incontrato HOJU?

    Ho sempre avuto animali e, da quando vivo da solo, ho voluto adottare un gatto. L’anno scorso, verso la fine di maggio, ho trovato un lavoro che mi permetteva di farmi carico di un animale domestico e di dargli tutto il necessario, quindi, senza pensarci troppo, ho cercato un annuncio di un ente per la protezione degli animali e quando ho visto Hoju non ho avuto dubbi.

  • 2. Com’era da piccolo?

    Quando l’ho adottato (l’1 o il 2 giugno...già un anno e 5 mesi fa) Hoju si chiamava Paquito e aveva all’incirca un mese e mezzo, secondo la stima dell’ente. Benché sia stato abbandonato per strada, aveva un bell’aspetto per cui ho immaginato che non fosse nato per strada, ma che qualche famiglia, non potendo tenerlo, l’avesse abbandonato.

  • 3. Perché hai deciso di sterilizzarlo?

    Ho sempre avuto animali e li abbiamo sempre sterilizzati, per la loro salute e per evitare marcature, ecc. Quindi non ho mai pensato di poterlo evitare. Alla sua prima visita con il veterinario già parlammo di sterilizzazione come una cosa completamente normale, quindi ho seguito i suoi consigli e, per la mia esperienza con altri animali, sapevo che era la cosa migliore per Hoju.

  • 4. Come hai vissuto l’intervento di Hoju e i giorni a seguire?

    Poiché Hoju è il primo animale che dipende totalmente da me, ho un po’ la “sindrome da neopapà” e mi sono preoccupato più del necessario, temevo che potesse fargli male, che potesse spaventarsi... Lo portai in clinica con i suoi giocattoli preferiti e una coperta alla quale è abituato, per la fase post-operatoria. In clinica sono sempre fantastici e il pomeriggio stesso stava già alla grande, il recupero è stato totale. Ciò nonostante io gli stavo addosso in continuazione, perché non si toccasse i punti o per verificare che non avesse dolori. Neopapà, no? (risate)

  • 5. Hai notato dei cambiamenti nel suo comportamento, dopo la sterilizzazione?

    Per niente, in effetti mi aspettavo che la sterilizzazione riducesse un po’ la sua energia, perché a 5 mesi era davvero vivace, ma ha continuato ad essere un terremoto. I miei amici allergici ai gatti invece hanno notato una grande riduzione del fastidio da quando Hoju è stato sterilizzato.

  • 6. Alcuni gatti riducono la loro attività dopo la sterilizzazione, sono forse i giocattoli il trucco per mantenere Hoju attivo o è semplicemente un hobby condiviso?

    Non ho mai notato questo problema, non so se sia per via della personalità div Hoju, ma è sempre stato molto attivo e non ho visto un cambiamento drastico dopo l’intervento. Hoju ha tanti giochi che cambio spesso perché non si annoi.

  • 7. Quanto tempo dedicate al gioco, giornalmente?

    Cerco di dedicargli 15-20 minuti quando rientro dal lavoro, perché mi rendo conto che si sarà annoiato tutto il pomeriggio. In estate è difficile, perché con il caldo non è molto invitante correre per la casa, ma quando non gioco con lui nel pomeriggio, so che avrò una notte movimentata.

  • 8. Quali sono i giochi preferiti di Hoju?

    Quelli che faccio io a mano. Ho notato che lo stesso gioco lo annoiava dopo un po’, allora, per non comprare giochi nuovi ogni settimana, ho iniziato a fabbricarli io con le cose che avevo in casa. Li adora! Ora, non solo faccio giochi per lui, ma per me è diventato un hobby. Cerco su Internet idee per creare nuovi giochi e li provo. Quelli che hanno più successo, sono quelli con pendenti vari, di quelli non ne ha mai abbastanza.

  • 9. Ogni quanto tempo cambi gioco?

    Cerco di non giocare tanti giorni di seguito sempre con lo stesso gioco, perché non si annoi. Anche perché alcuni vanno lavati dopo aver “combattuto” con Hoju. È un gatto molto attivo, potrebbe giocare per tutto il giorno.

  • 10. Che materiali usi di solito? Compri o ricicli?

    Uso di tutto, dai rotoli di carta igienica ai ceci, ai barattoli vuoti. Una volta gli ho fatto un tiragraffi con dei barattoli che avevo in casa, completamente ricoperti di corda affinché potesse graffiarli, e cordoncini con piume e piccoli giochini all’estremità per giocare.

  • 11. Hai notato se i giochi contribuiscono a mantenere Hoju attivo e in forma?

    Al momento Hoju è in forma. È un gatto grande, per la sua età, ma il suo peso e le corse da una parte all’altra della casa (che è abbastanza grande) lo aiutano a mantenersi così com’è. Ho avuto anche altri gatti, con problemi di sovrappeso, per cui curo la dieta e l’esercizio di Hoju per mantenerlo attivo e nel suo peso ideale.

  • 12. In che misura ritieni che sia importante per Hoju mantenere il suo peso dopo la sterilizzazione?

    Anche mia madre ha un gatto e dopo l’operazione è ingrassato ed è attualmente in sovrappeso. Anche se ora sta molto meglio e quasi nel suo peso, per molto tempo si affaticava, giocava meno... anche il carattere era peggiorato, era triste e spento. Prendersi cura dell’alimentazione del gatto e mantenerlo attivo aiuta non solo la sua salute fisica, ma anche il suo umore e quindi la tua relazione con lui.

Puzzle per gatti

Trasforma una scatola di cartone in un divertente puzzle che risveglierà la curiosità del tuo gatto.

Occorrente:

Scatola di cartone

Taglierino

Carta da regalo

Nastro adesivo

Matita

Una lattina

Una pallina o un topino giocattolo

Puzzle per gatti

Fissa la scatola con il nastro adesivo per non farla aprire.

Puzzle per gatti

Usa la lattina per disegnare 2-3 colonne di cerchi in un lato della scatola.

Puzzle per gatti

Taglia i cerchi con il taglierino.

Puzzle per gatti

Copri la scatola con la carta regalo.

Puzzle per gatti

Taglia nuovamente i cerchi lasciando 1 cm in più, piega la parte che avanza verso interno e fissala con il nastro adesivo.

Puzzle per gatti

Metti nella scatola la pallina del tuo gatto o il suo topino giocattolo.

Puzzle per gatti

Buon divertimento!

Sonaglio per gatti.

Se in casa hai un rotolo di carta igienica e del riso, hai da offrire al tuo gatto ore di divertimento e attività.

Occorrente:

Il cartone di un rotolo di carta igienica

Un pezzo di tela

Filo

Riso o ceci secchi

Forbici

Colla per carta

Sonaglio per gatti

Avvolgi la tela intorno al rotolo di carta igienica e fissala con la colla.

Sonaglio per gatti

Chiudi un lato con la colla e lega con del filo la tela che avanza.

Sonaglio per gatti

Riempi il rotolo con un cucchiaio di riso o ceci secchi.

Sonaglio per gatti

Chiudi altro lato del rotolo con colla e filo.

Sonaglio per gatti

Miaooooooo!

Bacchetta per gatti

Con questa bacchetta homemade per gatti, i vostri momenti di gioco saranno ancora più speciali.

Occorrente:

1 bacchetta di legno

3 campanelle

Alcuni nastri di lana (lacci, cordicelle ecc.)

1 gomitolo di spago colorato

Forbici

Colla per tessuti

Bacchetta per gatti

Avvolgiamo la bacchetta di legno con lo spago colorato.

Bacchetta per gatti

Lasciamo circa 25 cm di spago liberi per legare i nastri di lana.

Bacchetta per gatti

Dopo aver avvolto il filo attorno alla mano per diverse volte, leghiamo la parte superiore lasciando un piccolo occhiello e tagliamo la parte inferiore in modo che tutti i fili restino appesi.

Bacchetta per gatti

Utilizziamo la colla per tessuti per collegare lo spago che si trova agli estremi del bastone.

Bacchetta per gatti

Uniamo il gomitolo dei nastri di lana alla fine dello spago.

Bacchetta per gatti

Leghiamo 3 campanellini a tre fili di lana.

Bacchetta per gatti

È ora di giocare!

Bisogna sapere...

  1. Dedicare 20 minuti al giorno a giocare con il nostro gatto sterilizzato è essenziale per evitare problemi di sovrappeso.
  2. Dopo l’intervento, una buona razione di coccole può essere la cura migliore.
  3. Un modo semplice per per mantenerlo attivo e vitale è quello di risvegliare la sua curiosità con vari giochi.
Contattaci
800 089 864