Su

Com’è vivere con più di un gatto?

c_plural_H.jpg

Adoriamo i gatti e molti di noi si abituano a convivere solo con uno, ma ci piacerebbe averne altri in casa. Anche se a volte il nostro gatto preferirebbe non condividere le nostre attenzioni con altri gatti.

Come accade con le persone, ogni gatto è diverso. Pertanto, possono comportarsi in modo molto diverso quando si trovano a convivere con altri felini. Per evitare che in casa si verifichino situazioni di tensione, possiamo creare un ambiente più rilassato con alcuni trucchi prima che si conoscano direttamente.

Dato che sono animali piuttosto territoriali, la cosa più importante è creare zone distinte per ognuno di loro in casa. A tutti noi piace avere le nostre cose e i gatti non sono diversi. Ogni luogo deve disporre di tutto il necessario per ogni gatto (ciotola, abbeveratoio, zona per le “loro cose”, giochi...).

Quando si sentiranno a loro agio, sarà arrivato il momento di iniziare con “il cambiamento”. In questa fase, dovremo scambiare gli oggetti personali dei nostri gatti. In questo modo, l’odore dell’altro compagno felino che vive in casa inizierà a diventare familiare.

Dopo essersi abituati, sarà il momento ideale per fare le presentazioni. In questa fase, dovremo mantenerli divisi con qualche barriera fisica trasparente (vetro, rete metallica, ecc.) e dare loro del cibo appetitoso durante l’incontro. In questo modo assoceranno il compagno di vibrisse a un momento molto piacevole.

Se tutto va in porto, dopo vari incontri, potremo rimuovere la barriera e dare loro maggiore libertà. Tuttavia, quando il processo sarà finito, dovremo spostare di nuovo le loro cose nelle zone riservate a ogni gatto, mantenendo al proprio posto ciotole e lettiere. Anche se vanno d’accordo, non significa che non abbiano bisogno dei loro spazi.

Un po’ alla volta e senza forzarli, creeremo un ambiente adatto ai nostri gatti.

Potrebbero interessarti anche

Contattaci
800 089 864