Su

Dopo la sterilizzazione, i gatti possono avere bisogno di qualche cura speciale.

4d.jpg

Quando andiamo a prendere il nostro gattino dopo l’operazione, vogliamo solo fargli tante coccole e offrirgli tutte le cure necessarie affinché si riprenda il più presto possibile. Ma di quali cure avrà bisogno?

Per prima cosa dobbiamo sapere che la sterilizzazione di un gatto è molto diversa da quella di una gatta. Nel caso dei maschi, la ferita è poco profonda, mentre per sterilizzare le femmine è necessario giungere fino all’addome e chiudere la ferita con vari punti.

Possiamo seguire questi consigli affinché il nostro gatto o la nostra gatta si riprenda in fretta:

Cure generali

Dopo l’operazione è importante evitare che il nostro gatto salti, giochi troppo o si lecchi la ferita. Possiamo mettere il letto, l’abbeveratoio, la ciotola e la lettiera vicino a lui affinché possa raggiungerli comodamente e senza sforzi. E se abbiamo altri gatti o cani, la cosa migliore è tenerli separati alcuni giorni fino a quando si sarà completamente ripreso.

Cure specifiche per gatti maschi

Nel caso dei maschi, è bene sostituire la sabbia usuale con pezzetti di carta assorbente per evitare che la polvere della sabbia infetti la ferita. Inoltre, dovremo controllare tutti i giorni che la ferita sia pulita e si stia rimarginando.

Cure specifiche per gatte

Nel caso delle femmine, è necessario prestare particolare attenzione ai punti. Dovremo controllare tutti i giorni che non produca pus e che la zona non sia troppo calda o infiammata.

Trascorsi alcuni giorni, il nostro gatto tornerà a essere quello di sempre seppure dovremo tenere sotto controllo il suo peso dato che i gatti sterilizzati tendono a ingrassare.
 

Contattaci
800 089 864