Diarrea con sangue cane. È sufficiente una soluzione di elettroliti per via orale? | Vets & Clinics

Lo spazio di riferimento dei veterinari #SiamoVets

Diarrea con sangue cane. È sufficiente una soluzione di elettroliti per via orale?

I disturbi gastrointestinali del cane si manifestano con sintomi come la diarrea, che, se significativi, possono causare un grave problema di disidratazione nel cane. Mentre nei casi più gravi si deve ricorrere a una terapia per via endovenosa, nei casi di minore gravità la terapia di reidratazione orale può risultare efficace e sicura. Ti mostriamo lo studio che lo ha dimostrato.

Nutrizione e malattie

Perdita di liquidi: è la causa della disidratazione

Questi disturbi si verificano con una maggiore frequenza di defecazione dal volume ridotto, con presenza di muco nelle feci. È comune che nelle feci sia presente sangue fresco. Nei disturbi non cronici di solito non si verifica perdita di peso.

Guida Gastrointestinale

Nel momento in cui, dopo una cura convenzionale di 2-4 settimane, la diarrea acuta viene esclusa dalla diagnosi, vale la pena investire tempo e denaro per ottenere una diagnosi specifica che ci possa orientare nella gestione della situazione, sempre con il consenso del proprietario o pets parents.

 Non è sempre facile raggiungere una diagnosi definitiva, soprattutto in caso di diarrea cronica.

Approccio terapeutico: un denominatore comune

Il trattamento dipende dal tipo di diarrea. È di particolare importanza una corretta alimentazione. Le diarree di origine cronica sono più complicate e non si risolvono da sole. È necessario seguire un protocollo per escludere possibili cause. Pertanto, devono essere escluse le seguenti cause: parassiti, infezione batterica, patologia sistemica (renale, epatica, pancreatica), linfoma diffuso, neoplasia, linfangectasia, colite che risponde alle fibre (AVD Diabetes Colitis).

Una volta effettuata tale esclusione, esistono due opzioni: eseguire un trattamento empirico o procedere con una biopsia intestinale, che può essere normale o al contrario mostrare un’infiammazione (lieve o grave). In generale, per la colite cronica possono essere necessarie diete speciali ricche di fibre e ipoallergeniche, immunosoppressori, antibiotici, probiotici ecc. In alcuni casi è necessario l’uso di antibiotici.

diarreas caninas

Concentrandoci sul trattamento nella fase acuta, questo è comune a tutte le diarree con presenza di sangue nel cane: è opportuno somministrare un trattamento di supporto per la reidratazione dell'animale. Anche se, tradizionalmente, il trattamento di elezione comunemente usato se l'animale mostra segni allarmanti è quello per via endovenosa, ecco uno studio sulla gestione della diarrea con sangue nei cani che presentano disidratazione da lieve a moderata usando un liquido per reidratazione orale1. D'altra parte, è consigliabile evitare l’assunzione di cibi solidi per 24-48 ore.

Liquido per reidratazione orale, è sufficiente?

L’obiettivo di questo studio, come anticipato, era quello di determinare la sicurezza e l'efficacia di una soluzione elettrolitica orale (OES). A tal fine, è stato selezionato un campione di 20 cani con diarrea con sangue e meno di 3 episodi di vomito, ai quali è stato somministrata una soluzione elettrolitica orale. (Inoltre, sono stati eseguiti i relativi test diagnostici ed è stato somministrato un trattamento antiemetico).

Fluidi cristalloidi sono stati somministrati per via endovenosa agli animali che hanno rifiutato l’assunzione dell'OES o che presentavano segni di grave disidratazione, determinata tramite diversi parametri analitici. Sono stati 13 (65%) i cani che hanno consumato volontariamente l'OES in modo precoce a seguito del ricovero.

In meno di 24 ore questi cani presentavano concentrazioni di ematocrito, proteine sieriche totali e urea significativamente più basse rispetto al momento del ricovero, mentre non sono stati osservati cambiamenti significativi in altri parametri come il pH del sangue, l'eccesso di basi e le concentrazioni di sodio, potassio, cloro, calcio, ioni di magnesio e lattato. D'altra parte è stato riscontrato che il trattamento è risultato efficace in termini di costi, con un valore notevolmente inferiore per il gruppo OES rispetto al gruppo trattato con fluidi endovenosi.

Si è pertanto giunti alla conclusione che la terapia di reidratazione con un’OES è stata efficace e sicura e che i potenziali benefici di questo approccio terapeutico, rispetto alla tradizionale somministrazione di fluidi per via endovenosa, prevedono un minor dispendio di tempo per il personale clinico associato al trattamento e minori costi veterinari per i padroni degli animali.   

Bibliografia                       
  • Reineke EL, Walton K, Otto CM Evaluación de una solución de electrolitos de administración oral para el tratamiento de una deshidratación leve a moderada en perros con diarrea hemorrágica J Am Vet Med Assoc 2013;243: 851-857.                                

Nuevo llamado a la acción