Perché sterilizzare il vostro gatto


Perché sterilizzare il vostro gatto

La sterilizzazione è una delle decisioni più difficili da prendere per gli amanti dei gatti. Tuttavia, in questo articolo vi proponiamo un riepilogo dei principali vantaggi e svantaggi di questa pratica. E possiamo dirvi in anticipo che i vantaggi sono di gran lunga superiori agli svantaggi.

Un gatto può essere sterilizzato in diversi modi. Il più frequente prevede la rimozione delle ovaie e dell'utero, nel caso delle femmine, e la castrazione mediante estirpazione dei testicoli, nel caso dei maschi. Le conseguenze positive e negative della sterilizzazione differiscono leggermente tra maschi e femmine. Il vantaggio più apprezzabile è la riduzione del numero di gatti indesiderati che ne evita l'eutanasia, probabilmente la causa di morte più diffusa tra i gatti. La sterilizzazione è un'operazione abbastanza semplice per le femmine, e ancora di più nel caso dei maschi. Si può effettuare a qualsiasi età, anche se nelle femmine è opportuno praticarla prima della prima gravidanza, vale a dire prima del primo ciclo sessuale dell'animale, che arriva intorno ai 6 mesi. Per quanto riguarda i maschi, è consigliabile castrarli prima che compiano i 9 mesi per evitare condotte indesiderate, come la marcatura del territorio.

Riepiloghiamo i vantaggi e gli svantaggi associati alla sterilizzazione in ciascun caso.

Nel caso delle femmine, la sterilizzazione consiste nella rimozione delle ovaie. Questo intervento comporta diversi vantaggi, il principale tra i quali è che la sterilizzazione evita il rischio di gravidanze e di trovarsi con cucciolate indesiderate. Inoltre, la sterilizzazione delle femmine comporta anche una minore incidenza dei problemi di salute, sopratutto quelli associati all'apparato riproduttore, al parto e alla cucciolata.

La castrazione permette di evitare determinati problemi di condotta, come lo smarrimento, i litigi e la marcatura territoriale con urina dall'odore intenso. A loro volta, per i gatti castrati si riduce il rischio di problemi ai testicoli e alla prostata.

In entrambi i casi, i principali svantaggi sono che, una volta presa la decisione, il gatto non potrà avere discendenza qualora lo si desiderasse. Inoltre, bisogna considerare che i gatti sterilizzati hanno maggiori possibilità di soffrire di sovrappeso. Per questo motivo, è molto importante seguire accuratamente l'evoluzione del loro peso e curare l'alimentazione con una dieta adeguata una volta effettuata la sterilizzazione.